Fatturazione elettronica anche per i forfettari

17:7:26 3689 stampa questo articolo
Fatturazione elettronica anche per regime forfettarioFatturazione elettronica anche per regime forfettario

La fatturazione elettronica è ormai obbligatoria in Italia per la gran parte delle imprese.Sono rimaste fuori di fatto solo le aziende di chi ha aderito a un regime agevolato, i cosiddetti forfettari. Cerchiamo di capire cosa questo comporti per i forfettari e quali siano i vantaggi correlati all’utilizzo della fatturazione elettronica.

Come funziona oggi

Ad oggi chi ha aderito a un regime forfettario non ha l’obbligo di utilizzare la fatturazione elettronica. È vero però che la gran parte dei fornitori utilizzano già obbligatoriamente questa forma di fatturazione, tanto è vero che molti soggetti in regime forfettario utilizzano già questa tipologia di fatture. Del resto, grazie all’uso di un buon programma per la fatturazione elettronica è più semplice gestire l’intero processo di fatturazione, anche confrontandolo all’utilizzo della fatturazione cartacea o di tipo tradizionale.

Sono quindi numerosi i forfettari che già oggi usano appositi software per la fatturazione elettronica e approfittano di tutti i vantaggi generati da questo genere di novità. Si tratta infatti di una semplificazione dell’attività di fatturazione, che giova a qualsiasi azienda.

I vantaggi della fatturazione elettronica

L’utilizzo di programmi per la fatturazione elettronica consente di ottenere una lunga serie di interessanti vantaggi, a cui anche chi aderisce al regime forfettario può essere particolarmente interessato. Si parte da un maggior controllo del processo di fatturazione, che può essere anche in parte automatizzato, evitando quindi errori che possono ritardare il pagamento. Oltre a questo, la registrazione contabile delle fatture avviene in modo più veloce, ma anche più efficiente e sicuro.

Questo comporta una diminuzione nei tempi da dedicare alla fatturazione. È importante poi notare come oggi siano disponibili in commercio programmi per la fatturazione elettronica che consentono allo studio del commercialista di offrire ai propri clienti tutti gli strumenti necessari per produrre questo tipo di documentazione. Il tutto diviene quindi più veloce, ma anche più pratico, anche per quanto riguarda le comunicazioni con il commercialista stesso.

A quando l’obbligo

Si parla ormai da settimane dell’introduzione della fatturazione elettronica anche per i forfettari. L’Italia ha ricevuto il via libera da parte della Comunità Europea a introdurre questo obbligo, che però oggi non è ancora attivo. Si parla di una possibile introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica per i forfettari entro il 2022, ma una data certa non è ancora disponibile.

Nel frattempo chi ha aderito a questo tipo di regime fiscale può chiaramente già approfittare dei software che aiutano a compilare le fatture elettroniche, oppure può continuare con i metodi classici, utilizzando la modalità più tradizionale per produrre e inviare le fatture. Ricordiamo però che anche per i forfettari vige l’obbligo della fatturazione elettronica nei confronti della pubblica amministrazione.

Risulta quindi particolarmente utile per coloro che collaborano con gli enti locali e le amministrazioni nazionali adottare sin da ora questo nuovo metodo di fatturazione. In caso contrario si troverebbero a dover produrre le fatture in modalità diverse, a seconda del cliente cui sono riferite.



Articolo di Tecnologia & Internet / Commenti