Morte Zamberletti, il ricordo di Basile (Consorzio Medil)

10:19:23 1056 stampa questo articolo
Luigi Giampaolino, Flavian Basile e Giuseppe ZamberlettiLuigi Giampaolino, Flavian Basile e Giuseppe Zamberletti

Flavian Basile, presidente del Consorzio Stabile Medil di Benevento, attivo nel settore delle costruzioni edili, commenta la scomparsa di Giuseppe Zamberletti, padre della Protezione civile italiana, ex parlamentare e dal 1988 presidente dell’IGI - Istituto Grandi Infrastrutture, con sede a Roma.

“La notizia della dipartita dell’on.Zamberletti mi ha sconvolto – ha detto - lasciandomi un enorme senso di vuoto interiore. Non posso non pensare a tutto quello che negli anni ha costruito e dato a tutti noi. Ricordo come ieri – continua - quel 15 dicembre 2015 a Roma, quando presentò me e il mio gruppo, il Consorzio Medil, alle grandi società di imprenditori (Salini Impregilo, Anas, Autostrade per l’Italia S.p.A., Ferrovie dello Stato etc), invitandoci a far parte dell’IGI. È stato solo l’inizio di un grande percorso di crescita personale e professionale. E ancora, il convegno organizzato a febbraio 2016 presso l’Università degli Studi del Sannio. La sua umiltà e professionalità sono stati esempio di vita per me e per chi ha avuto la fortuna di conoscerlo.

Oggi – aggiunge - con estrema sincerità, posso senz’altro affermare che ha lasciato un segno indelebile e un grande insegnamento: nella vita per raggiungere i propri obiettivi bisogna impegnarsi giornalmente senza mai smettere di crederci. Solo la costanza, il duro lavoro e la consapevolezza di poter fare sempre di più, possono consentire di scalare vette alte, ma rimanendo sempre con i piedi per terra. Grazie per aver creduto in me ed avermi trasmesso la passione per la vita e il lavoro. Grazie presidente, che la terra ti sia lieve”, conclude l’architetto Basile.



Articolo di Necrologi / Commenti