Ristrutturare il bagno: che box doccia scegliere? ecco le proposte di ImportForMe

15:24:18 6238 stampa questo articolo
BagnoBagno

E’ arrivato il momento di ristrutturare il bagno di casa tua? Allora devi iniziare a pensare sin da subito a ogni singolo elemento.

Se la ristrutturazione è completa comprende la scelta delle mattonelle del pavimento e della parete, i sanitari, il box doccia, il porta asciugamani etc. Tutti gli elementi del tuo nuovo bagno devono essere scelti nel dettaglio ma essere valutati nell’insieme, così che non stonano tra di loro.

Oggi ti spiego come scegliere il giusto box doccia in base ad alcuni aspetti che devi tenere in considerazione al modello dell’acquisto. Prima di iniziare però ti consiglio di dare un’occhiata ai tanti modelli di box doccia per il tuo bagno che puoi comprare su ImportForMe.

Alcuni consigli per scegliere il box doccia

Il box doccia è un elemento fondamentale all'interno del bagno. E' pratico e necessario, si adatta perfettamente anche agli spazi più piccoli, ricreando un angolo per la doccia anche in situazioni dove il bagno è molto piccolo.

La scelta del giusto box doccia però non è semplicissima perché ci sono da tenere in considerazione una serie di fattori importantissimi.

Devi comprarlo su misura in base allo spazio che hai a disposizione. Di solito la misura standard è di 80 cm per lato. Queste dimensioni permettono di sfruttare il box anche in altri ambienti della casa che non sono il bagno.

Per esempio sotto le scale, oppure nella camera da letto o ancora nel ripostiglio, magari insieme alla lavatrice. Si tratta di una soluzione prima vissuta come strana, però oggi comunque molte persone scelgono di collocarlo in un ambiente diverso in mancanza di spazio nel bagno. Sorvolando questo appunto, vediamo adesso tutti gli elementi che devi prendere in considerazione quando acquisti il tuo box doccia.

  • La forma del box: la tradizionale è quella quadrata, però puoi scegliere anche per un rettangolo, un cerchio o un mezzo cerchio se sfrutti un angolo del bagno.
  • Materiali: il materiale ideale per il box doccia è il vetro però puoi optare per altri materiali. Per esempio l'acrilico, sfruttando stampe e disegni. Sono economici e inoltre facili da pulire. Scegliere invece il cristallo temperato può essere una buona idea a livello estetico, però c'è da considerare il osto superiore. Puoi optare in ogni caso per delle pareti trasparenti, stampate, satinate, piumate o serigrafate. 
  • Apertura: l'apertura che consente di risparmiare uno spazio superiore è quella a scorrimento, così non va a intralciare nello spazio vivibile di un bagno piccolo. Altrimenti è sempre possibile scegliere l'apertura a libro se ti piace di più e non ti scomoda lo spazio che occupa.
  • Posizionamento: Tutto dipende comunque da dove si vuole posizionare il box doccia. Lo preferisci lungo la parete? In un angolo? Oppure al centro della stanza stessa? Il posizionamento del box doccia cambia in base alla grandezza dell'ambiente.
  • Grandezza: i box doccia classici come dicevo sono di 80x80 però puoi richiederlo su misura se hai bisogno di un modello più piccolo o più grande. 



Articolo di Idee di Casa / Commenti