Sannio Falanghina: passaggio del testimone per Città Europea del Vino 2019

18:27:35 1647 stampa questo articolo
Vino SannitaVino Sannita

Mancano solo poche ore all’apertura del sipario sulla ‘Città Europea del Vino 2019’. Nella serata di domani, a Benevento, il territorio ‘Sannio Falanghina’.

Costituito dai comuni di affermata produzione vitivinicola di Castelvenere, Guardia Sanframondi, Sant’Agata dei Goti, Solopaca e Torrecuso, Sannio Falanghina riceverà il prestigioso vessillo assegnato annualmente da Recevin, la rete europea delle Città del Vino, che raggruppa oltre 800 realtà disseminate in undici paesi dell’Unione Europea. Durante la cerimonia si assisterà al passaggio del testimone tra le cittadine portoghesi di Torre Vedras e Alenquer e le cinque realtà sannite.

Un ricco parterre di ospiti stranieri e numerose autorità istituzionali prenderanno parte alla cerimonia del passaggio del testimone in programma al San Vittorino  che vedrà protagoniste le città portoghesi di Torre Vedras e Alenquer e i comuni  di Castelvenere, Guardia Sanframondi, Sant’Agata dei Goti, Solopaca e Torrecuso. All'evento sarà presente alla serata il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca  In prima fila tutti i rappresentanti della deputazione parlamentare sannita A dare il saluto di benvenuto sarà il primo cittadino di Benevento

Sarà particolarmente folta la delegazione di ospiti stranieri e dei rappresentanti dei vertici di Recevin e dell’Associazione Nazionale delle Città del Vino. Alla cerimonia di domani presenzieranno: José Calixto, presidente Recevin; José Arruda e Pedro Magalhães Ribeiro, rappresentanti dell'Associação de Municípios Portugueses do Vinho; Anabela Caeiro, segretaria Recevin; Pedro Folgado, sindaco di Alenquer; Pedro Tiago, rappresentante della Camera Municipale di Alenquer; Amaro Alvaro, presidente della Camera Municipale di Palmela; Luis, Encarnaçao, presidente della Camera Municipale di Lamego; Carlos Bernardes, presidente della Camera Municipale di Torre Vedras; Roberto Pereira Grilo, presidente della Commissione per il coordinamento e lo sviluppo regionale dell'Alentejo; Floriano Zambon, presidente dell’Associazione Nazionale delle Città del Vino; Paolo Benvenuti, direttore dell’Associazione Nazionale delle Città del Vino, Benedetto De Pistol, coordinatore del Veneto dell’Associazione Nazionale delle Città del Vino; Marcello Nasini, sindaco di Torgiano e componente del direttivo delle Città del Vino; Ferraioli Raffaele, coordinatore della Campania dell’Associazione Nazionale delle Città del Vino; Fabrizio Montepara, sindaco di Orsagna e vicepresidente dell’Associazione Nazionale delle città del Vino. Nutrita anche la rappresentanza dei diversi livelli istituzionali: con il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, parteciperanno tanti altri esponenti del governo campano. Hanno confermato la loro presenza anche tutti i rappresentanti della delegazione parlamentare sannita.

Una parte di questa delegazione è già giunta in terra sannita e trascorrerà la serata accolta dagli amministratori di Solopaca e dai rappresentanti della Cantina di Solopaca. Per domani mattina è in programma la visita alla città di Benevento e, alle 11.30, i componenti del Consiglio di Amministrazione di Recevin si raduneranno nella sala giunta della Camera di Commercio di Benevento. L’agenda della tre giorni prevede, domenica 17 febbraio, le visite a Sant’Agata dei Goti, Torrecuso, Guardia Sanframondi e Castelvenere.

Per quanto concerne la cerimonia di inaugurazione di domani, tutto si consumerà nella cornice del complesso di San Vittorino. Alle 17.30 il brindisi di benvenuto con le bollicine da uve falanghina. Il sipario dell’auditorium si alzerà alle ore 18.00, con gli inni nazionali italiani e portoghesi e l’inno dell’Unione Europea eseguiti dai musicisti del Conservatorio Statale di Musica di Benevento ‘Nicola Sala’, che animeranno l’intero corso della manifestazione, che sarà presentata dalla giornalista Federica De Vizia. In apertura sarà sarà proiettato il video realizzato per la candidatura e presentato il dossier frutto del lavoro sinergico grazie al quale è stato centrato questo prezioso risultato.

Dopo i saluti del sindaco di Benevento Clemente Mastella, di Michele Pastore, rappresentante dell’azienda speciale Valisannio della Camera di Commercio di Benevento, seguiranno gli interventi dei vertici di Recevin e delle Città del Vino e del presidente della regione Alentejo, Roberto Pereira Grilo. Sarà poi la volta dei cinque sindaci di ‘Sannio Falanghina’ (nell’ordine Floriano Panza, Mario Scetta, Carmine Valentino, Pompilio Forgione ed Erasmo Cutillo), che anticiperanno le conclusioni affidate al presidente De Luca. A chiudere il tutto sarà la consegna del vessillo di Recevin, che passerà dalle mani dei primi cittadini portoghesi di Torre Vedras e Alenquer a quelle degli amministratori di ‘Sannio Falanghina’: con i cinque sindaci che saranno affiancati dai rappresentanti di tutti i Comuni sanniti aderenti all’Associazione Nazionale delle Città del Vino, che hanno già contribuito con il loro prezioso contributo alla stesura del dossier formulato per la candidatura.

La serata si concluderà con una Cena di gala a buffet, durante la quale saranno servite le preparazioni dello chef sannita Angelo D’Amico, accompagnate dalle etichette sannite che hanno ottenuto riconoscimenti all’ultima edizione del Concorso enologico internazionale ‘La selezione del sindaco’, promosso dall’Associazione Nazionale delle Città del Vino. 



Articolo di Agricoltura / Commenti