Trofeo Telesia, resistono i record. Vincono Salami e Liavoga - LE FOTO

20:17:25 5839 stampa questo articolo
Marco Najibe SalamiMarco Najibe Salami

Una marea unama quella che ha preso parte al Trofeo Città di Telesia vinta dall'italiano Marco Najibe Salami e da Lucy Liavoga. 

2300 gli atleti che hanno preso parte all’undicesima edizione del Trofeo Città di Telesia partita da viale Europa e promossa dall’ASD Running Telese Terme. A tagliare per primo il traguardo è stato l’atleta dell’Esercito Marco Najibe Salami con un tempo di 29’ 20’’. Resiste dunque il record fatto registrare nel 2015 da Cosmas Birech 28’22’’. “Sono contento – ha dichiarato all’arrivo – clima non dei migliori, visto il vento, e avversari molto molto buoni. Venendo da Modena sono abituato ad un ambiente caldo e afoso ma oggi mi trovato decisamente bene”. Secondo il keniano Mwangi Paul Kariuki con 29’32’’ mentre terzo è giunto l’atleta italiano (Venicemarathon Club) Ghebrehiwet Faniel Eyo con 29’35’’. Quarto Lorenzo Dini delle Fiamme Gialle con 29’39’’, quinto il ruandese dell’ASD Vini Fantini Simukeka Jean Baptiste con 30’21’’. Sesto invece Dario Santoro, settimo Vincenzo Agnello, ottavo Alessio Terrasi, nono Nekagenet Crippa e decimo Giovanni Auciello.

Resiste tra le donne anche il record di Valeria Straneo 32’24’’perché la vincitrice, la keniana Lucy Liavoga ha tagliato il traguardo di Viale Minieri con un tempo di 34’20’’. Seconda invece la ruandese Sofya Yaremchuk con 34’30’’ mentre terza l’atleta dei Carabinieri Silvia Weissteiner con 34’43’’.

Un successo quello della 10km telesina omologata Fidal e definita una delle più belle e affascinanti d’Italia. Da poco, la 10km, è stata inoltre insignita del Silver Label da parte della Federazione Italiana di Atletica Leggera, riconoscimento che arriva nell’ambito del nuovo ‘Progetto Running’ istituito per il 2017 dalla Fidal con tre ‘distintivi’, Gold - Silver e Bronze. Nel 2017 saranno solo cinque le 10 km che si fregeranno della certificazione “Silver”: Il Trofeo Città di Telesia (Telese Terme-BN), la WeRun Rome (Roma), la Corsa dei Santi (Roma), la Tutta Dritta (Torino) e la Corsa di San Silvestro(Bolzano). Tutte le altre gare di 10 km d’Italia saranno classificate nel livello successivo “Bronze”, non essendoci ancora nessuna gara con classificazione “Gold”.

A prendere parte alla gara anche il questore di Benevento Giuseppe Bellassai giunto alla finish line con un prezioso 52’09’’ a ruota Filippo Liverini presidente di Confindustria Benevento. Tantissime anche le persone che hanno colorato ed animato il centro termale in questo pomeriggio di giugno. Uno spot anche per il turismo come sottolineato da Guido Romano assessore allo Sport del Comune di Telese Terme: “La promozione del territorio può è deve passare attraverso questi grandi eventi sportivi viste le poche possibilità che hanno i piccoli comuni. Questa è la prima edizione dopo aver ricevuto la certificazione silver e siamo orgogliosi di questo. L’idea per il futuro è quella di voler organizzare qualcosa di grande come la maratona magari nel periodo della vendemmia”.

“Una bellissima giornata di sport ed i numeri ci danno ragione – ha commentato il sindaco Pasquale Carofano – danno ragione al Running Telese e siamo orgogliosi di tutto questo. Con Liverini e Regione Campania stiamo lavorando per mettere in piedi la maratona speriamo di riuscirci per il prossimo anno. Questa manifestazione grande opportunità per lo sviluppo territoriale e per il turismo. Sono state miglia le persone che hanno visitato la città e le terme”.

“Finalmente è arrivato il tempo di gareggiare – ha invece chiosato il questore Giuseppe Bellassai – in questa manifestazione bellissima e con migliaia di atleti. Un colpo d’occhio speciale e per questo vanno ringraziati tutti coloro che si sono impegnati per la realizzazione”.

A chiudere è Tiziano D’Onofrio presidente della Running Telese Terme: “Un altro grande successo: la gente è rimasta soddisfatta ed i corridori erano entusiasti del percorso dopo le migliorie apportate. Una serata fantastica e perfetta, peccato solo per il vento”.

Michele Palmieri.

Le foto de IlQuaderno.it sono a cura di Luigi Cofrancesco © - tutti i diritti sono riservati.



Articolo di Eventi sportivi / Commenti