Turbativa d'asta negli appalti. Operazione "High School" della Guardia di Finanza

I militari del Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Avellino hanno dato esecuzione, nella mattina dell'1 dicembre, ad un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali, emessa dal GIP presso il Tribunale di Avellino - su richiesta della locale Procura della Repubblica - nei confronti di 6 persone in ordine ai reati di concorso per turbativa d'asta e falso ideologico.

E' stato sottoposto agli arresti domiciliari un funzionario dellaProvincia di Avellino, mentre per altri cinque soggetti (tutti legali rappresentanti, o dirigenti di imprese edili) sono state disposte, in modo diversificato, la misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza cumulativamente al divieto temporaneo per mesi dodici di esercitare le attività inerenti agli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese; la misura del divieto di dimora nella città di Avellino unitamente al divieto temporaneo per mesi sei di esercitare le attività inerenti agli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese; la misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza; due misure del divieto temporaneo per mesi sei di esercitare le attività inerenti agli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese.

Le complesse indagini, convenzionali e tecniche, sono state svolte dalle Fiamme Gialle lungo due direttrici. Un primo filone di indagine, avente ad oggetto i reati di turbata libertà degli incanti di cui all' art. 353 cp., ha portato alla luce collusioni ed illeciti accordi tra imprese (anche con la preventiva scelta "a tavolino" del vincitore della gara) sulle percentuali di ribasso per consentire l'aggiudicazione dell’affidamento di appalti di gare pubbliche indette dalla Provincia di Avellino e dalla Comunità Montana “Partenio/Valle di Lauro” per un valore complessivo di oltre 400.000 euro.

Altro significativo filone investigativo ha, poi, consentito di accertare un giro di frode nella pubbliche forniture (art. 356 cp.) per mezzo della redazione di false attestazioni e contabilizzazioni ad opera di un funzionario tecnico, responsabile per I’edilizia scolastica, dell’Ente Provincia di Avellino.

In particolare, i legali rappresentanti delle imprese coinvolti nella vicenda, avvalendosi dei falsi in atto pubblico del funzionario in ordine allo stato dei lavori, hanno fatto risultare come effettivamente fornite opere e cose in realtà mai realizzate e messe a disposizione in relazione a lavori
di adeguamento, manutenzione (straordinaria e ordinaria) e costruzione di strutture ad uso scolastico della Provincia di Avellino.


17:24:43 5010 stampa questo articolo


  • Meteo. Le previsioni meteorologiche di oggi 25 aprile
  • Via Crucis per pace in Ucraina. Polemiche per la scelta di Papa Francesco
  • Agricoltura. Perché la guerra in Ucraina ha gravi conseguenze sulla produzione agricola mondiale
  • Venezia. Ad "Homo Faber" in mostra i mestieri e le creazioni dell'artigianato
  • Verona. Si conclude "Vinitaly", tornata in presenza: numeri da record per il vino italiano
  • Giornata internazionale dei Baci
  • Dove si butta? Dallo scontrino al cartone della pizza: 5 errori da evitare
  • Napoli. Cosa resta del Parco dello sport di Bagnoli costato 37 milioni: rovi, ruderi e rifiuti
  • Sorpresa amara, le uova di cioccolato Kinder ritirate in Europa. Salvo il mercato italiano
  • Guerra in Ucraina. Da Kiev a Roma: la storia di Alisa, talento della danza classica
  • Internet. Cos'è un attacco informatico?
  • Come spiegare la guerra ai bambini
  • Ucraina. Nuova condanna del Papa della guerra 'bestiale e sacrilega'
  • La primavera è la stagione più felice: è scientificamente provato
  • Guerra in Ucraina. Bambini ucraini accolti a scuola nel napoletano
  • Roma. Pene ridotte agli assassini del carabiniere Cerciello Rega
  • Roma. Evasione fiscale e riciclaggio: confiscati 120 immobili a un imprenditore della logistica
  • Guerra in Ucraina. Gran parte dei leader dell'Unione europea hanno incontrato Zelensky
  • Bologna. Poliziotto salva un uomo che rischia di essere travolto dal treno nella Stazione centrale
  • Crisi energetica. Draghi: "Stanziati 16 miliardi e ridotto l'Iva al 5% sul consumo del gas"
  • Jury Chechi contro Kuliak: "La Z sul petto gesto incommentabile. Aiuterò le persone a lasciare l'Ucraina"
  • 8 marzo Giornata Internazionale della donna
  • Bellezza. I miti sulla doppia detersione a cui smettere di credere
  • 8 marzo. Intervista a Maria Rosaria Renzi, figlia dell'inventore della torta Mimosa