BN.Comix: "Goldrake e' stato il piu' grande rivoluzionario d'Italia"

17:11:17 2847 stampa questo articolo
Goldrake disegnato da Vinz (BN.Comix)Goldrake disegnato da Vinz (BN.Comix)

Sabato 10 giugno alle 18:30, in via Rummo a Benevento, di fronte all’ex centro commerciale Malies, l’associazione culturale BN.Comix - per i fumetti nel Sannio presenta un incontro con l’artista Vinz.

Il Malies per la città di Benevento è stato sempre al centro di accesi dibattiti, un luogo che è simbolo di un periodo difficile affrontato dalla città. Nato sulle spoglie del vecchio e storico mercato ortofrutticolo della città, il Malies era nato come centro di aggregazione, di intrattenimento e commerciale. Nel corso degli anni, la crisi e il degrado cittadino hanno portato la struttura ad uno stato di abbandono fino alla chiusura definitiva della struttura.

La chiusura del Malies è avvenuta innalzando un muro di legno, un lungo rettangolo di compensato che l’artista Vinz ha usato come un’immensa tela su cui appendere i suoi lavori. Per questo motivo, a partire dallo scorso Marzo, sul muro di legno del Malies di Benevento sono comparsi i robottoni giapponesi. Prima è arrivato Goldrake, poi uno alla volta sono arrivati, Jeeg Robot, Gundan, Daltanius, Venus.

I mitici robot degli anni '70 e '80, i compagni di infanzia di almeno due generazioni, sono stati usati da Vinz per raccontare una storia, quella del Malies di Benevento. Un gesto artistico che è stato molto discusso in città e che ha attirato l’attenzione dei soci dell’associazione BN.Comix - per i fumetti nel Sannio. Per questo motivo, il prossimo 10 giugno, di fronte alle opere sul muro di legno del Malies si terrà un incontro dedicato ai robottoni. Per l’occasione l’artista Vinz spiegherà le ragioni che l’hanno spinto ad usare le icone dei cartoni animati giapponesi per le sue opere.

*



Articolo di Arti Figurative / Commenti