Emozioni in musica ed arte. Due eventi in ricordo di Rao e Battisti

17:52:32 710 stampa questo articolo
Eventi RaoEventi Rao

I testi delle canzoni di Battisti, a tratti ermetici, hanno sperimentato ed esplorato argomenti del tutto nuovi in quel periodo storico, proprio come Massimo Rao ha fatto nella sua arte.

L’Associazione “Massimo Rao” di San Salvatore Telesino ripropone in questo mese di marzo due eventi dedicati alla musica e all’arte. Si parte il 10 marzo a San Lorenzello dove alle 18.30 nello splendido scenario di Palazzo Massone si terrà l’evento organizzato in collaborazione con l’Ente Culturale Schola Canthorum San Lorenzo Martire - “Nicola Vigliotti” dal titolo “I Linguaggi dell’arte- tra musica e pittura”.

La serata vedrà alternarsi quadri d’autore e musica da camera. L’Associazione Massimo Rao presenterà cinque quadri di pittori sanniti: Carlo Di Lucrezia, Francesco Libischi, Lorena Pacelli, Alfonso Ruggieri e naturalmente Massimo Rao. Nell’occasione sarà presentato anche un quadro che, solo di recente, è stato acquisito dalla Pinacoteca dedicata all’artista sansalvatorese e nella quale sono raccolte le opere del pittore sannita. La tela rappresenta la duchessa Maria Luigia d’Asburgo ed è un omaggio che Rao fu chiamato a fare, insieme a dodici tra i massimi artisti del Novecento, a Parma, in occasione del bicentenario della morte dell’Arciduchessa d’Austria.

Il secondo appuntamento, invece, è fissato per il 16 marzo alle 18,30 presso l’Abbazia Benedettina del Santo Salvatore a San Salvatore Telesino con una serata-tributo all’indimenticabile Lucio Battisti. Lo spettacolo musicale, arricchito dello storytelling e del live painting vedrà come protagonisti il gruppo Vintage DIECI HP-Celebration Band, l’attrice Rosalba Carchia e la pittrice Barbara Maraio.

Musica ed arte, dunque, si fonderanno in un’unica armonia per rendere omaggio a due talenti del nostro Novecento. I testi delle canzoni di Battisti, a tratti ermetici, hanno sperimentato ed esplorato argomenti del tutto nuovi in quel periodo storico, proprio come Massimo Rao ha fatto nella sua arte. Interpreti delle inquietudini, dei mutamenti sociali e culturali di un’epoca, i due artisti si incontreranno, seppur virtualmente, in un evento che l’Associazione Massimo Rao ha organizzato per rendere omaggio al pittore scomparso e ricordarlo attraverso le canzoni che sono appartenute alla sua giovinezza.

Per entrambi gli eventi, l’ingresso è gratuito.



Articolo di Arti Figurative / Commenti