Cerreto. Continua fino al 2 giugno la mostra di Ellen G. ‘A UTOPIA’

16:8:20 2070 stampa questo articolo

Nei locali delle carceri feudali di Cerreto Sannita è oggi "detenuta" una raccolta di arte contemporanea in ceramica che annovera alcuni tra i nomi più prestigiosi del panorama artistico italiano: la collezione del MARCON (Museo di ARte CONtemporanea) che con la mostra di sculture di Ellen G. inaugura quest’anno un nuovo percorso di promozione e tutela dell’arte, proponendo ai suoi visitatori il lavoro di artisti contemporanei, che nella loro ricerca hanno scelto di confrontarsi con la materia ceramica. Ellen G. presenta al pubblico alcune delle sue opere più recenti, riunite intorno all’idea della bellezza come valore etico-sociale e l’esposizione sin dal suo titolo – ‘A UTOPIA’ costituisce anche un personale omaggio dell’artista alla storia di Cerreto, il cui progetto aderì, appunto, all’idea di una città perfetta, in grado di coniugare bellezza e benessere sociale, proprio come nell’Utopia di Tommaso Moro. D’altro canto, l’arte è essa stessa un’A UTOPIA proprio nella misura in cui ogni artista esprime con la sua opera il (bi)sogno di cambiamento e, mediante l’arte, la sua personale visione immaginifica e divergente del mondo. Le sculture di Ellen G., tutte realizzate in terracotta, testimoniano, attraverso l’equilibrio architettonico delle forme e dei volumi, la ricerca della bellezza, come condizione indispensabile a garantire ed alimentare nel tempo un legame armonioso tra individuo e comunità, soggetto e oggetto, uomo e natura.



Articolo di Arti Figurative / Commenti