La Diocesi di Cerreto celebra il trentennale della Casa di Accoglienza "Don Tonino Bello"

16:5:3 1158 stampa questo articolo

La Diocesi di Cerreto Sannita – Telese – Sant’Agata de’ Goti. il vescovo Battaglia a Molfetta, venerdì 8 febbraio, alla tavola rotonda “Orizzonti di fraternità”  per il Trentennale Casa di Accoglienza “Don Tonino Bello”.

Il vescovo della Diocesi don Mimmo Battaglia parteciperà venerdì 8 febbraio a Molfetta alla tavola rotonda inserita tra le iniziative per i 30 anni della casa di accoglienza dedicata a don Tonino Bello perchè da lui inaugurata il 9 febbraio 1989. All'incontro “Orizzonti di fraternità” interverranno anche mons. Domenico Cornacchia, vescovo di Molfetta, Mimmo Pisani, direttore della casa d’accoglienza, e Franco de Palo, assistente sociale.

Gestita dalla Caritas diocesana e da alcuni volontari, che nel corso degli anni si sono susseguiti, la struttura è stato il luogo in cui tanti giovani hanno scelto di vivere l’esperienza dell’obiezione di coscienza prima, del servizio civile e dell’anno di volontariato sociale poi, spendendosi per vivere accanto ai più bisognosi. La Casa d’Accoglienza “Don Tonino Bello” ha ospitato famiglie vittime di sfratti, persone senza fissa dimora, migranti, uomini e donne soli con problemi economici, vittime della disoccupazione, dell’alcool e della solitudine.



Articolo di Incontri e convegni / Commenti