Per la Giornata Nazionale del Tango, il 12 dicembre ‘Incontro con i sensi’

10:21:7 3786 stampa questo articolo

In occasione della Giornata Nazionale del Tango, che si celebra l’11 dicembre, l’associazione Bentango ha organizzato un incontro pubblico allo scopo di diffondere la ricca e diversa cultura del Tango Argentino attraverso la musica, la poesia, la sua storia intrecciata con le diverse culture, Italia, Germania, Spagna, che hanno contribuito alla nascita e diffusione. E’ per questo che venerdì 12 dicembre alle 19 presso il Palazzo Paolo V di Benevento si terrà Tango..."Incontro con i sensi". Il programma della giornata prevede ‘La Voce e la musica nel Tango’ con l’introduzione e l’illustrazione degli artisti Carlos Gardel e Julio de Caro, musicista e poeta, a cura di Ernesto Valles; ‘I sapori del tango’ con la degustazione di vini locali associati alla musicalità delle diverse orchestre di Tango a cura di Michela Guadagno somelier e Rogelio Bravo maestro di tango argentino; ‘Encuentro’ la mostra fotografica sul Tango a cura di Bruno Rizzi; ‘Una immagine rappresenta mille parole’ con la proiezione di brevi cortometraggi dalle immigrazioni ad oggi; ‘Le Parole’ con la letture di poesie Lunfarda confrontate alle poesia napoletane a cura di Emilia de Rienzo ed infine ‘Il Tango in movimento’ con l’esibizione di tango dei maestri argentini Rogelio Bravo y Mercedes Quillici.
L’Associazione Culturale Bentango nasce nel 2009 per iniziativa di circa 30 persone accomunate dalla passione per il tango e dall’interesse ad approfondirlo sia sotto l’aspetto culturale sia sotto l’aspetto musicale. Nell’ambito delle proprie attività culturali, l’Associazione Bentango, nel corso di questi anni si è resa promotrice di varie iniziative come, nel 2011, di un ciclo di incontri su ’Il Tango: un fenomeno transculturale, aspetti storici, letterari e musicali’, presso l’Università degli Studi del Sannio; ha dato vita ad incontri con gli studenti presso il Liceo Classico ‘Giannone’ nel 2012; dal 2012 al 2014 ha organizzato, in occasione del ‘Dia della Memoria’, presentazioni di libri di Nicola Viceconti sulla questione dei desaparesidos in Argentina al tempo della dittatura.



Articolo di Arti Figurative / Commenti