Pro Loco Benevento. Al via il Servizio Civile per due volontari con i progetti dell'Associazione

12:15:58 3389 stampa questo articolo
Giuseppe Petito, Presidente Pro Loco SamniumGiuseppe Petito, Presidente Pro Loco Samnium

Al Via il Servizio Civile per Proloco di Benevento. Due volontari  andranno ad integrare lo staff del Cda dell’Associazione turistica Beneventana. La soddisfazione del presidente Petito” e stata premiata la nostra serietà ,conoscenza e competenza”.

La Pro Loco di Benevento ha ottenuto l'approvazione di due progetti da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. Con "Identità e sviluppo della provincia sannita", l'associazione ha avanzato l'idea di riscoprire e valorizzare le culture e le colture che caratterizzano il territorio in maniera identitaria, con particolare attenzione ai luoghi e alle attività contadine ed artigiane, ai fini di un “ritorno al passato” che non sia solo evocativo, ma che possa costituire una possibilità di sviluppo in senso sia culturale (guardare al passato per progettare un futuro ecocompatibile che non cancelli la memoria storica) ed anche economico. Promuovere e diffondere le attività che hanno reso inconfondibile i territori coinvolti dal progetto, al fine di assicurarne la continuazione attraverso le giovani generazioni. Rendere più fruibile il patrimonio culturale dei territori destinatari del progetto nelle singole realtà locali, in particolare nelle zone più periferiche del Sannio, di per sé già Provincia periferica della Regione, coinvolgendo la popolazione nelle attività e nelle iniziative che saranno realizzate con il presente progetto al fine di riscoprire le proprie radici nella tradizione contadina e ad artigiana e di sviluppare un più profondo senso di appartenenza ai beni culturali materiali e immateriali ad essa collegata. 

Nello specifico l'associazione punta, tra l'altro, a valorizzare attività laboratoriali con artigiani, maestri d'arte e anziani portatori di “saperi”, incontri enogastronomici con massaie e cuochi, laboratori di orticultura con agronomi ed agricoltori, con l’intento di sensibilizzare ed educare le nuove generazioni a scoprire, amare e tramandare Tecniche, usi e manualità.

Con il progetto "I perorsi della memoria, immagini e storie della provincia sannita", l'associazione mira a creare percorsi di memorie per immagini. L’idea ispiratrice è “come eravamo” e si basa sull’erogazione di offerte informative e formative sulla storia locale e, più in generale su tutti gli aspetti che a vario titolo si qualificano come identitari per la provincia e per i singoli comuni ed attività di promozione culturale.



Articolo di Associazionismo / Commenti