Questione Lavoratori ex consorzi. Mancini: "Chiediamo chiarezza"

15:32:50 2480 stampa questo articolo
Incontro ex Consorzi - Palazzo MostiIncontro ex Consorzi - Palazzo Mosti

Piero Mancini ed i lavoratori degli ex consorzi chiedono chiarezza sulle diverse tesi espresse da Pepe dopo l'incontro avuto con Mazzoni e Serluca. 

Sulla vicenda, annosa, che da tempo tiene appesi al filo i lavoratori ex consorzi interviene anche Piero Mancini che chiede chiarezza. Nei giorni scorsi c'era stato anche un incontro con l'amministrazione e ieri sulla questione era intervenuta anche l'assessore Serluca. "Molti dipendenti del Consorzio Bn1 sono disorientati per le posizioni contrapposte che si sono manifestate dopo l'incontro tra il vicesindaco, Erminia Mazzoni, l'assessore alle Finanze, Maria Carmela Serluca, e una delegazione di lavoratori".

"L'ex sindaco, Fausto Pepe . continua Mancini - è intervenuto per asserire una tesi che si contrappone, tecnicamente, a quella sostenuta dagli attuali amministratori. I lavoratori non hanno le dovute conoscenze tecniche per venire a capo della questione e per schierarsi, sostenendo una delle due.
Ognuno delle parti in causa, anche la nostra, ha, ovviamente, una posizione definibile come Cicero pro domo sua. Per questo motivo e la portata sociale della questione, non solo in termini di emergenza economica di tante famiglie, i lavoratori chiedono, non solo per arricchire il dibattito, a competenti tecnici della materia, naturalmente neutrali e non invischiati nelle diatribe cittadine, di intervenire anche con utili consigli per fare in modo, quanto prima, che la sentenza del Tribunale venga eseguita. I lavoratori e i cittadini chiedono la necessaria chiarezza su una materia tanto delicata per le tante implicazioni ed effetti collaterali. Solo un dibattito vasto e rigoroso, può garantire questa esigenza sempre più avvertita e legittima".



Articolo di Lavoro / Commenti