Storia della roulette: dal tavolo verde agli schermi degli smartphone

16:50:18 1509 stampa questo articolo
RouletteRoulette

La roulette per come la conosciamo oggi, disponibile in qualsiasi momento del giorno e della notte, sullo schermo di uno smartphone o di un computer, è molto diversa rispetto a quella delle origini, fruibile solo di persona e solamente in determinati luoghi dedicati al gioco. In questo articolo ripercorriamo la storia della roulette dalle origini ai giorni nostri.

La roulette, con la sua ruota colorata e il suo vortice di emozioni, è uno dei giochi d'azzardo più iconici e longevi della storia. La sua storia affascinante è ricca di mistero, innovazione e colpi di scena, e si intreccia con la storia stessa della civiltà. Quella che conosci anche tu che stai leggendo, che puoi giocare anche nei casinò live con croupier in carne e ossa, o che puoi giocare in uno dei tanti siti online, è solo una delle varianti esistenti al mondo. Partiamo però dall’inizio, cioè dalle origini.

Le origini precise della roulette rimangono avvolte nel mistero. Alcune teorie la fanno risalire all'antica Cina, dove un gioco simile chiamato "Rotolamento della Ruota" era praticato già nel III secolo a.C. Altri studiosi invece ipotizzano un'origine romana, associandola a giochi come la "Rota Fortunae" o la "Girandola", che utilizzavano una ruota per determinare la sorte. Certo, allora non esistevano i bonus per gli iscritti. Ad oggi, invece, diverse piattaforme di gioco legali propongono ai nuovi iscritti un bonus deposito casino o altre promozioni simili. Un bel vantaggio per iniziare a capirne le regole e le funzionalità.

Proseguendo con il racconto arriviamo al XVII secolo, dove la roulette inizia a prendere forma in Europa. In Francia, il gioco "Roly Poly" e l'antico gioco italiano "Biribi" combinano elementi di ruote e palline, gettando le basi per la roulette moderna. Il matematico Blaise Pascal, noto per i suoi studi sul moto perpetuo, viene erroneamente associato all'invenzione della roulette, sebbene la sua vera influenza sia incerta.

È a Parigi che la Roulette assume la sua forma definitiva, nel 1765. La ruota presenta 36 caselle numerate da 1 a 36, alternando colori rosso e nero, con l'aggiunta della casella verde dello zero. Le regole del gioco si consolidano e la roulette diventa un'attrazione irresistibile nei salotti aristocratici e nei casinò francesi. La fama della roulette si diffonde rapidamente in tutta Europa. Nel XIX secolo, il gioco approda in Germania, dove viene introdotta la casella dello zero doppio (00), aumentando il vantaggio del banco. La roulette conquista anche il continente americano, diventando un simbolo del fascino e dell'eccitazione dei casinò di Las Vegas.

Ed eccoci finalmente ai giorni d’oggi dove, con l'avvento della tecnologia, la roulette si reinventa e si adatta al mondo digitale. Come apprendiamo dal sito di settore slotmachineweb.com, nascono le roulette online, offrendo un'esperienza di gioco accessibile e coinvolgente a un pubblico globale. Nuove varianti del gioco, come la roulette live con croupier in tempo reale, arricchiscono l'offerta e l'interazione con il gioco.

Ma la roulette non è solo un gioco, ma rappresenta una vera e propria icona culturale. È infatti presente in letteratura, nel cinema, nella musica, e la sua ruota ha ispirato artisti, scrittori e registi di tutto il mondo. La sua longevità e il suo successo globale dimostrano la sua capacità di adattarsi ai tempi e di catturare l'immaginazione di generazioni di giocatori.

Nel futuro, la roulette continuerà ad evolversi, integrando nuove tecnologie come la realtà virtuale e la realtà aumentata per offrire esperienze di gioco ancora più immersive e coinvolgenti. La sua storia ricca e il suo appeal universale la rendono un gioco senza tempo, destinato a continuare ad affascinare e divertire per molti anni a venire.



Articolo di Giochi e lotterie / Commenti