Benevento-Milan 2-2, clamoroso al Vigorito: il portiere Brignoli regala il primo punto agli stregoni

14:33:21 13138 stampa questo articolo

Clamoroso al Vigorito: il portiere Brignoli a tempo scaduto regala al Benevento un meritatisimo 2-2 che gela il Milan.

 

 


 



  Brignoli
    sampdoria Serie A

Letizia

Costa

  

       Djimsiti    

Di Chiara
                     
                 Memushaj
     

Chibsah


Cataldi
 

Parigini
 
Puscas
 
D'Alessandro

Bonaventura



Kalinic



Suso
     
 

Rodriguez

Montolivo



Kessie'

Borini
 


 



Romagnoli

Bonucci

Musacchio


   
Donnarumma
  Milan Serie A

Le scelte

Alle 12.30 il Benevento affronta il Milan del neo allenatore Rino Gattuso. Entrambe le squadre cercheranno la vittoria, il Milan ha bisogno di cambiare il trend negativo rispetto alle attese di inizio campionato. Il club rossonero, infatti, dei 20 punti in classifica, ne ha conquistati 9 sui campi avversari e 11 nel proprio stadio. Il Benevento di De Zerbi è reduce dalla sconfitta contro l’Atalanta per 1-0. Il tecnico degli stregoni deve fare a meno degli infortunati Iemmello e Ciciretti, ai quali si è aggiunto anche Armenteros. Pertanto, tridente offensivo composto da Parigini, Puscas e D’Alessandro. In difesa Letizia, Djimsiti, Costa e Di Chiara. A centrocampo spazio a Memushaj che completa la linea mediana con Cataldi e Chibsah.

Rispetto allo scorso campionato il Milan nelle prime quattordici giornate ha raccolto ben 9 punti in meno. Per il suo 3-4-3 Gattuso si affida a Montolivo in cabina di regia con Kessiè al suo fianco. Ai lati Borini e Rodriguez. In difesa il terzetto è composto da Musacchio, Bonucci e Romagnoli. Tridente offensivo con Kalinic al centro e Bonaventura- Suso sugli esterni.

La partita

Il Milan all’11’ ha una grossa occasione per andare in vantaggio: Letizia sbaglia il retropassaggio verso Brignoli, sul pallone arriva Kalinic che calcia sul portiere. Sul prosieguo dell’azione è Suso che conclude debolmente di destro. Al 21’ prova a rispondere il Benevento: Parigini di testa fa da sponda per Memushaj, ma la conclusione di quest’ultimo è debole e termina a lato. Nel Milan viene ammonito Romagnoli al 24’ per aver colpito con la mano un pallone calciato da Parigini. Sul taccuino dell’arbitro al 29’ termina anche Cataldi per un fallo su Suso. Grande occasione per il Benevento al 32’: cross di D’Alessandro dalla sinistra e Parigini con i tempi giusti colpisce di testa dal centro dell’area di rigore, ma il pallone termina clamorosamente fuori. Rossoneri in vantaggio al 38’: Kessiè mette il pallone al centro dell’area di rigore, sia Kalinic che Bonaventura provano ad indirizzarlo in rete, ma alla fine è Bonaventura che trova il modo per superare Brignoli con un colpo di testa in tuffo.

L’ atteggiamento combattivo del Benevento viene premiato al 50’: tiro di Letizia che di destro chiama Donnarumma ad un difficile intervento, sulla ribattuta più lesto di tutti è Puscas che da due passi realizza il gol del pareggio. I padroni di casa sulle ali dell’entusiasmo continuano a pressare e il Milan è in grande difficoltà. Al 54’ ammonito Di Chiara per il Benevento che calcia via un pallone già finito in fallo laterale. Nel miglior momento del Benevento il Milan al 57’ trova il nuovo vantaggio: dalla destra Bonaventura mette al centro un pallone che Kalinic di testa deposita in rete. Al 60’ il Milan cambia Borini con Abate. Nel Benevento al 67’ esce Parigini ed entra Brignola.  L'arbitro  ammonsce  Rodriguez del Milan per aver steso Brignola lanciato a rete al 71'.

Cambio nei rossoneri: al 73’ entra Biglia ed esce Montolivo. Il Benevento ci crede e al 75’ nel Milan viene espulso Romagnoli per aver atterrato Letizia lanciato a rete. Per il difensore rossonero  scatta il secondo giallo che lo costringe a guadagnare in anticipo la via degli spogliatoi. Al 79’ doppio cambio negli stregoni: escono Di Chiara e Memushaj ed entrano Gyamfi e Coda. De Zerbi chiede ai loro calciatori di disporsi con il 4-4-2. Per il Benevento ci prova Coda all’84’, ma il suo tiro dal limite dell’area sfiora la traversa. Nuovo cambio nel Milan: all’86’ entra Zapata al posto di Suso. Nel Milan viene ammonito Kessiè all’89’ per aver calciato un pallone a gioco fermo.

L’arbitro concede 5 minuti di recupero e il Benevento prova il tutto per tutto. Ammonito Abate per un fallo su D’Alessandro al 93’. Succede l’incredibile: sul susseguente calcio di punizione è il portiere del Benevento, Alberto Brignoli a segnare il gol del 2-2. Colpo di testa da vero attaccante del pipelet giallorosso. Arriva il primo storico punto per il Benevento. Nell'incredibile finale viene ammonito anche D'Alessandro, poi l'arbitro concede qualche secondo di recupero in più e al termine si scatena il tripudio.

Claudio Donato

Notizie correlate



Articolo di Serie A / Commenti