Casa di Cura Gepos: al via la settimana di visite strumentali gratuite

9:53:19 4169 stampa questo articolo
Open WeekOpen Week

Partita la Open Week di visite gratuite alla Gepos di Telese Terme.

Il 16 aprile è stato dato inizio alla Open Week la settimana nazionale della salute della donna, promossa da Onda (Osservatorio Nazionale sulla salute femminile) a cui la Gepos ha aderito essendo rientrata tra gli ospedali premiati presso il Ministero della Salute con due bollini rosa (su tre) per l'attenzione alla conoscenza, cura e prevenzione delle principali malattie femminili.

Con la ferma volontà di offrire alle donne la possibilità di pensare alla propria salute e di prendersene cura in maniera più consapevole ieri il personale tutto della clinica, insieme alla dirigenza medica, ha spalancato le porte degli ambulatori medici interessati, per una visita endocrinologica gratuita con effettuazione di una ecografia tiroidea a tutte coloro che avevano prenotato nei tempi e nelle modalità stabilite.

Le donne sono state accolte, è stato loro spiegato l'importanza di una attività preventiva regolare e rigorosa, sono stati loro donati momenti di ristoro e fiori, a omaggiare la figura che più nella società si prodiga nella cura degli altri.

Le visite gratuite messe a disposizione continueranno. Il 18 aprile 2018 dalle 9 alle 12 il dottor Lino Moscato effettuerà valutazioni nutrizionali. Il 19 aprile 2018 dalle 9.15 alle 13 la dottoressa Sara Colarusso effettuerà delle visite diabetologiche di prevenzione.
Sempre il 19 dalle 16 alle 18.30 il dottor Claudio Santoro effettuerà visite cardiologiche con elettrocardiogramma.Il 21 aprile 2018 dalle 9.15 alle 12.30 la dottoressa Stefania Ferrari effettuerà visite ginecologiche di prevenzione con pap test.

I servizi offerti sono consultabili sul sito www.bollinirosa.it con indicazioni su date, orari e modalità di prenotazione. È possibile selezionare la Regione e la Provincia di interesse per visualizzare l’elenco degli ospedali che hanno aderito e consultare il tipo di servizio offerto. L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio di 24 Società scientifiche ed è resa possibile anche grazie al contributo incondizionato di Grunenthal, Roche Diagnostics e UCB Pharma.

Hanno aderito oltre 180 ospedali in tutte le regioni italiane mettendo a disposizione molteplici servizi gratuiti - visite, esami diagnostici, consulenze, convegni, distribuzione di materiale informativo - che coinvolgono 15 specialità cliniche. Un software creato ad hoc consente agli ospedali Bollini Rosa aderenti di inserire i servizi erogati e alla popolazione di trovare agilmente la struttura più vicina e appropriata.



Articolo di Sanità / Commenti