Pannarano, Vandali e ladri nellOasi WWF. Sottratti 30 euro di incassi

9:24:49 933 stampa questo articolo
Oasi WWF di Pannarano, atti vandali Oasi WWF di Pannarano, atti vandali

I fatti sono avvenuti nella notte tra mercoledì e giovedì scorso, scoperti dal custode dell'Oasi della Montagna di Sopra, ma resi noti solo ieri dall'associazione naturalistica.

Gli atti vandalici sono stati scoperti dal referente dell’Oasi della Montagna di Sopra a Pannarano, nonchè custode del rifugio, nel recarsi all’Oasi per le normali attività di accoglienza visitatori, trovando divelta parte della staccionata (circa 10 m.) che delimita l’area attrezzata per la sosta e una delle finestre posteriori del rifugio completamente divelta e spalancata; sul pavimento erano sparsi ovunque vetri rotti e pezzi di legno e ferro della finestra.

Presto fatto l'inventario dei danni: tutte le porte interne erano spalancate così come gli sportelli dei frigoriferi in cucina e le luci accese; gli ignoti visitatori hanno rovistato ovunque e da una prima verifica risulta il furto di circa 30,00€ in monete, prelevate da due cassette metalliche sotto al bancone del rifugio, due binocoli, bibite e vivande varie destinate ai visitatori, alcuni utensili. Il valore economico dei soli oggetti rubati ammonta a circa 350,00 €, a cui si devono aggiungere i danni agli infissi ed alla staccionata.

Dell’accaduto sono stati informate le Forze dell’Ordine - Carabinieri di Montesarchio gli ex-Forestali. L'Associazione WWF Sannio si è fatta carico delle spese più urgenti e si spera nell’aiuto del Comune di Pannarano e della Comunità Montana Partenio, almeno per la riparazione delle strutture.

La sezione WWF sannita, fa appello però ai cittadini per una donazione. Chi volesse può utilizzare il conto Paypal (operato da Deutsche Bank) dell’Associazione con le seguenti coordinate bancarie: IBAN DE76120700883005578720 BIC DEUTDEDBPAL.



Articolo di Cronaca / Commenti