Pronti a colpire nel Sannio, due pregiudicati napoletani denunciati dalla Polizia di Stato

12:27:10 2340 stampa questo articolo
PoliziaPolizia

Sono stati trovati in possesso di due cacciaviti della lunghezza di 20 centimetri, di due torce e di un paio di forbici occultati all’interno dell’auto a bordo della quale viaggiavano i pregiudicati denunciati nella notte dagli uomini della Squadra Volante della Questura di Benevento.

Un trentottenne ed un ventiduenne entrambi napoletani, nella notte, intorno all'una di questa notte, sono stati notati da un equipaggio della Volante mentre si aggiravano a bordo di una Fiat Panda nei pressi di Piazza Castello intenti ad osservare con fare sospetto le vetrine e gli interni di alcuni esercizi commerciali del centro.  Insospettiti dall’andatura lenta del mezzo che procedeva tra l’altro in una zona pedonale, i poliziotti hanno immediatamente bloccato e sottoposto a controllo l’auto e i due occupanti.

Il controllo ha fatto di rinvenire, occultati sotto uno dei tappetini posteriori dell’autovettura, due cacciaviti a punta della lunghezza di circa 20 centimetri, delle forbici e due mini torce di cui non riuscivano a giustificarne il porto. Condotti presso gli uffici della Questura per ulteriori accertamenti, sono emersi a carico dei due numerosi precedenti di polizia per furto, rapina e porto abusivo di armi. Pertanto, i due pregiudicati sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso.

In considerazione della pericolosità sociale derivante dalla gravità dei precedenti e non riuscendo tra l’altro a giustificare la loro presenza in città, nei confronti dei due uomini è stata proposta l’emissione di foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Benevento.



Articolo di Cronaca / Commenti