'Buona Scuola' partono le proteste. Il 9 ottobre corteo in citta'

14:39:17 3174 stampa questo articolo

Con il riavvio dell’anno scolastico tornano le proteste degli studenti contro la riforma della ‘Buona Scuola’ voluta da Renzi e Giannini che introduce tra l’altro anche la figura del preside manager. Gli studenti hanno avviato un coordinamento regionale per decidere insieme a livello regionale le azioni di protesta da mettere in piedi. Si parte il 9 ottobre con una manifestazione che partirà da Piazza Risorgimento.

Gli studenti, si sono riuniti in assemblea lo scorso 20 Settembre presso il Centro Sociale Ex Canapificio di Caserta, dando vita al primo Coordinamento Studentesco Regionale che riunisce tutte le realtà studentesche dell'autorganizzazione e che ha visto anche l’adesione del Collettivo Autonomo Studentesco come rappresentanza della città di Benevento.

“Nell'ambito di quell'assemblea – fanno sapere gli studenti – è stata decisa all'unanimità da tutte le realtà studentesche presenti di costruire una grande giornata di mobilitazione regionale contro la Buona Scuola ed il Governo Renzi. In virtù di questa decisione, il Collettivo Autonomo Studentesco, in qualità di unica realtà cittadina presente al tavolo del coordinamento regionale, ha già organizzato ed indetto una manifestazione per il giorno 9 Ottobre che partirà da Piazza Risorgimento”.

“Il percorso della manifestazione – continuano – già comunicato e autorizzato agli organi competenti, riguarderà le arterie del centro cittadino lungo le quali saranno svolte azioni dimostrative contro la Buona Scuola. Non esistendo ancora altri percorsi autorizzati invitiamo pertanto tutte le realtà studentesche meno rappresentative, che hanno realmente intenti unitari e non solo proclamati, ad aderire a questa grande giornata di mobilitazione evitando inutili frazionamenti o ridicole rincorse”.

“La giornata di mobilitazione del 9 ottobre – precisano – nasce da un confronto aperto e democratico, nato in ambito regionale dove aderiscono tutte le realtà studentesche presenti e proprio da quell'ambito nasce il corteo cittadino del nove da noi indetto. Se come proclamato, altre organizzazioni studentesche meno rappresentative sul nostro territorio vogliono realmente costruire un confronto franco e sereno e delle mobilitazioni unitarie si dovrebbero almeno rispettare le decisioni assunte in ambito regionale, prendere atto di quanto è stato deciso e prima di lancirasi in pindarici azzardati proclami o ‘lanci’ di manifestazioni, verificare se quest'ultime fossero già state indette da altre organizzazioni più rappresentative sul territorio”.

Per organizzazione la mobilitazione cittadina, il Collettivo Autonomo Studentesco si riunirà nei giorni 1 e 8 ottobre alle ore 17:00 presso il L@p Asilo 31 di via Firenze. 



Articolo di Scuola / Commenti