Al via a Guardia Sanframondi le "Giornate di prevenzione in Piazza"

17:24:44 1763 stampa questo articolo

L’Assemblea degli associati ha approvato il bilancio del 2015 ed il piano di prevenzione e gli eventi da mettere in piede per il 2016, così come elaborato dal consiglio direttivo.

Continua per il quindicesimo anno l’azione ed il lavoro dell’Associazione Guardiese onlus “Gli Amici del Cuore”. Si comincerà sabato 9 aprile con la “Giornata di Prevenzione in Piazza”. Renato Dicerce, senologo, e Ada Carcagni, primaria di cardiologia, saranno a disposizione per consulenze e visite dalle ore 9.00 e fino alle 12,30 nei locali del Municipio di Guardia Sanframondi, messi gentilmente a disposizione dal sindaco.

Venerdi 15 aprile e mercoledì 6 maggio, “Lezioni integrate nelle scuole superiori”. I componenti del comitato Scientifico, Gianluca Iannuzzi, Michele Marzullo Giuseppe Panza, incontreranno gli studenti del Polo Scolastico Superiore per illustrare loro e con loro interloquire sui rischi delle devianze del tabagismo, dell’alcool, della droga e dell’alimentazione e sull’importanza di una corretta prevenzione nel campo dello sport di ogni genere. “Saranno lezioni integrate – fanno sapere gli organizzatori – che, se accolte di buon grado, non potranno che produrre effetti benefici sui giovani e, di riflesso, sull’intera comunità”.

Parla poi il presidente dell’Associazione, Carlo Labagnara, “ringrazio pubblicamente il signor Sindaco, per la ormai consueta collaborazione logistica alle nostre iniziative; la dirigente del Polo Scolastico Superiore di Guardia, per la sensibilità dimostrata nell’accettare e far proprio il nostro progetto, strumento utile per la concretizzazione di quel ‘mens sana in corpore sano’; i componenti del Comitato Scientifico e gli altri signori medici presenti nei nostri impegni e innanzi menzionati, che con vero piacere mettono a disposizione i loro saperi e la loro professionalità per farci concretizzare gli obiettivi che ci siamo dati sin dal momento della nostra costituzione: promuovere la prevenzione e la salute dei cittadini”. 



Articolo di Sanità / Commenti