Assistenza medica: Protesta il Comune di Ginestra degli Schiavoni

17:42:33 2687 stampa questo articolo
Ginestra degli Schiavoni (BN)Ginestra degli Schiavoni (BN)

"Il Comune di Ginestra degli Schiavoni risulta notevolmente penalizzato da questa decisione che sembra presa, all’ improvviso, senza una apparente e concreta motivazione, senza ogni minima concertazione con i Sindaci e soprattutto senza considerare minimamente nè le distanze chilometriche, né il numero degli abitanti dei Comuni stessi". Così un comunicato del piccolo comune sannita, indirizzato ai vertici Asl sanniti ed al Prefetto di Benevento, "in riferimento alla nota di Codesta ASL Benevento Distretto NORD-EST con cui si comunica che a far data dal 18 febbraio 2013 l’assistenza all’utenza di questo Comune sarà assicurata dalla c.a. di Castelfranco in Miscano e non più da quella di Montefalcone di Valfortore". Il sindaco ginestrese, Zaccaria Spina, nella nota ha affermato che " la guardia medica di Castelfranco in Miscano ha cessato di funzionare ormai da svariati anni e, sin da allora i Comuni di Ginestra degli Schiavoni e Castelfranco stesso sono stati assistiti dalla c.a. di Montefalcone di Valfortore; Allo stato, anche dopo gli interventi sulla rete viaria esistente, i collegamenti tra Ginestra e Montefalcone sono rappresentati dalla strada intercomunale Perazzetta (4,5 km attualmente è quella utilizzata anche dagli scuolabus) e dalla Provinciale con Montefalcone (8 km). La distanza esistente tra Ginestra e Castelfranco in Miscano è circa 15 Km. di strada provinciale che versa, tra l’altro, in condizioni assolutamente disastrose ed a rischio di interruzione e chiusura da un momento all’altro (frana in Contrada Bartoli); La c.a. di Montefalcone di Valfortore in tutti questi anni ha fornito ai tre paesi (totale popolazione circa 3.000 abitanti) una precisa e puntuale assistenza senza che si sia mai registrato alcun disservizio; Il numero degli abitanti serviti è molto esiguo e di gran lunga inferiore alla media delle altre c.a. del comprensorio". Da Ginestra degli Schiavoni si chiede, dunque, di riaccorpare il piccolo comune sannita all'Ambito Territoriale di c.a. di Montefalcone.

commenti presenti 1 » LEGGI


Articolo di Fortore / Commenti