Vaticano, il cardinale Becciu condannato a cinque anni e sei mesi di reclusione

8:26:50 2396 stampa questo articolo
Roma - VaticanoRoma - Vaticano

L'ex sostituto per gli Affari generali è stato ritenuto colpevole di peculato e abuso d'ufficio nell'ambito dello scandalo finanziario legato all'acquisto del palazzo di Londra.

Roma - Il Tribunale vaticano ha condannato ieri il cardinale Angelo Becciu a cinque anni e sei mesi di reclusione, con interdizione perpetua dai pubblici uffici e 8.000 euro di multa. Becciu era accusato di peculato, abuso d'ufficio e subornazione di testimone nell'ambito dello scandalo finanziario legato all'acquisto del palazzo di Londra.

Becciu, 73 anni, è stato uno dei più influenti cardinali vaticani negli ultimi anni. Ha ricoperto il ruolo di sostituto per gli Affari generali della Segreteria di Stato dal 2011 al 2018, quando è stato nominato prefetto della Congregazione delle Cause dei santi. Nel 2020, però, è stato sollevato da tutti gli incarichi a seguito delle accuse di malversazione finanziaria.

Le accuse contro Becciu si riferiscono alla sua partecipazione all'acquisto del palazzo di Londra da parte della Segreteria di Stato nel 2014. Il palazzo, costato 200 milioni di euro, è stato poi rivenduto nel 2020 per soli 150 milioni di euro, con un'importante perdita per la Santa Sede.

L'accusa ha sostenuto che Becciu ha utilizzato fondi della Segreteria di Stato per pagare i costi dell'acquisto del palazzo, in violazione delle norme vaticane. Inoltre, Becciu è stato accusato di aver utilizzato la sua posizione per favorire il suo amico e collaboratore, l'avvocato Gianluigi Torzi, che ha svolto un ruolo chiave nell'operazione di acquisto del palazzo.

Becciu ha sempre respinto le accuse, sostenendo che ha agito sempre nel pieno rispetto delle norme. La sua difesa ha annunciato che ricorrerà in appello.

La condanna di Becciu è un evento senza precedenti nella storia del Vaticano. È la prima volta che un cardinale viene condannato da un tribunale vaticano. La sentenza rappresenta un duro colpo per la Chiesa cattolica, che è ancora alle prese con le conseguenze dello scandalo finanziario.



Articolo di Chiesa / Commenti