Azienda Ospedaliera "San Pio": ecco la Giornata del Cuore

13:39:51 808 stampa questo articolo
Ospedale RummoOspedale Rummo

Sono previsti per l’occasione screening cardiologici personalizzati, divulgazione di materiale informativo ed attività di educazione sanitaria.

Dal 9 al 17 febbraio si svolgerà la X^ edizione della Campagna Nazionale “Per il Tuo cuore” 2019 per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, promossa dall’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri e dalla Fondazione per il Tuo Cuore.

Nel corso di tale periodo torna il consueto appuntamento di Cardiologie Aperte in oltre duecento cardiologie distribuite sul territorio nazionale, che apriranno gratuitamente le porte al fine di sensibilizzare sul tema della prevenzione delle malattie cardiovascolari. Sono previsti per l’occasione screening cardiologici personalizzati, divulgazione di materiale informativo ed attività di educazione sanitaria.

La U.O.C. di Cardiologia Interventistica ed UTIC dell’A.O. “San Pio” di Benevento, diretta dal Dott. Marino Scherillo, dedicherà le mattinate di mercoledì 13 e giovedì 14 febbraio a screening cardiologici gratuiti per i cittadini che vogliano effettuare il test di valutazione di rischio cardiologico ed assumere materiale informativo sulle cardiopatie più frequenti e sulla loro prevenzione.

Chi vorrà, potrà partecipare anche al progetto “La Banca del Cuore”, che punta a raccogliere l’elettrocardiogramma e la pressione arteriosa degli italiani. Le informazioni saranno conservate in una “cassaforte” virtuale, sempre disponibili e consultabili grazie al BancomHeart, una card gratuitamente rilasciata al paziente con le credenziali individuali per potersi connettere, visionare e scaricare i propri dati clinici.

La Banca del Cuore fornirà un servizio essenziale agli utenti ed ai loro medici curanti – la comparabilità di un ECG di base – e consentirà anche una valutazione di condizioni misconosciute e potenzialmente pericolose (es. malattie dei canali ionici ad alto rischio di morte cardiaca improvvisa, fibrillazione atriale, scompenso cardiaco, etc.).

In merito all’evento, il Direttore Generale dell’A.O. “San Pio”, Dott. Renato Pizzuti, ha osservato che “le malattie cardio-cerebro-vascolari rappresentano i big killers per antonomasia, responsabili del 44% dei decessi nel nostro Paese e di 17,5 milioni di morti premature nel mondo. Numeri terribili che confermano l’urgenza di porre al centro dei programmi sanitari la prevenzione cardiovascolare. Si tratta di un tema, che, affrontato in maniera concreta, potrà portare a ricadute positive sia sui singoli cittadini, quanto sull’intero Sistema Sanitario. Partecipando alla Settimana Nazionale del Cuore la nostra Azienda, da sempre impegnata nella promozione di uno stile di vita sano, attraverso i suoi professionisti desidera offrire alla cittadinanza un’ulteriore occasione di informazione sulle cause principali delle malattie cardiovascolari e di verifica scientifica della salute del proprio cuore”.



Articolo di Sanità / Commenti