Cultura e turismo. Il sindaco di S.Agata de'Goti incontra il ministro Franceschini

15:46:14 4980 stampa questo articolo
Carmine ValentinoCarmine Valentino

Carmine Valentino, sindaco di San t’Agata dé Goti e componente della Direzione Provinciale del Partito Democratico ha partecipato nel Teatrino di Corte di Palazzo Reale a Napoli ad un confronto sui temi dei Beni culturali e del turismo che ha visto la partecipazione del ministro Dario Franceschini. Un’iniziativa organizzata dal Gruppo parlamentare del Partito Democratico e coordinata dalla Capogruppo in Commissione Cultura, Maria Coscia, e dal capogruppo in Commissione Attività produttive, commercio e turismo, Gianluca Benamati. Dopo l’intervento del segretario regionale del Pd Assunta Tartaglione e del segretario provinciale Venanzio Carpentieri si sono confrontati Andrea Zanni  Wikimedia Italia, Roberto Grossi presidente Federculture, Valentina Quattro TripAdvisor Italia, Giuseppe Colella presidente Festival del Cinema della Campania, Lucio D’Alessandro Rettore Università Suor Orsola Benincasa, Arturo De Vivo Prorettore Università Federico II, Rosanna Cioffi Prorettore Vicario Seconda Università degli studi di Napoli, Renzo Iorio Presidente nazionale Federturismo Confindustria, Domenico Arcuri Amministratore Delegato Invitalia, Salvatore Adduce Sindaco di Matera, Lorenza la Bonaccorsi Segreteria Nazionale PD Responsabile nazionale cultura e turismo. All’incontro hanno partecipato anche i parlamentari PD Maria Coscia (capogruppo Commissione Cultura), Luisa Bossa, Gianluca Benamati (Capogruppo Commissione Attività Produttive), Camilla Sgambato, Emma Petitti e Leonardo Impegno. “E’ stata una giornata interessante - ha dichiarato Carmine Valentino – dedicata al turismo e cultura, alla valorizzazione del nostro patrimonio e alla crescita del turismo che attraverso la legge ‘Art bonus’. Uno strumento – ha aggiunto Valentino - che il governo Renzi ha inteso promuovere per rilanciare l’occupazione e la nostra economia in una fase strategica di sviluppo soprattutto per il Mezzogiorno d’Italia attraverso una corretta e razionale promozione del proprio territorio. E’ stato un reale confronto con i protagonisti del settore per mettere insieme cultura ed economia”. All’incontro sul turismo, Valentino è intervenuto affermando che: "queste iniziative di confronto e approfondimento sulle esperienze maturate sul campo da istituzioni e operatori del settore sono importantissime. Non devono essere però solo momenti episodici”. Da qui l’invito di Valentino: “Il prossimo incontro sulla cultura e turismo facciamolo nel Sannio. Il nostro territorio ha delle grandi opportunità di integrazione in una comune e strategica visione di valorizzazione e promozione territoriale, delle sue bellezze storiche, artistiche, paesaggistiche e archeologiche. Abbiamo delle grandi potenzialità ancora inespresse. Sant’Agata dé Goti deve essere da esempio, - ha aggiunto il sindaco - dove sono state fatte scelte programmatiche che vanno oltre alla centralità della cittadina…mettono infatti al centro tutto il territorio, con una qualificata offerta turistica, in un contesto territoriale certo non favorevole. C’è bisogno di una nuova visione – ha concluso Carmine Valentino - in un contesto più ampio e generale, sia a livello regionale che nazionale; un maggiore protagonismo agli attori territoriali. E’ necessaria un’offerta turistica che integri le aree costiere a quelle interne superando localismi, anche al fine di un pieno e sistematico  utilizzo dei fondi comunitari”.



Articolo di Valle Caudina / Commenti