Farmaci a domicilio, a Montefalcone di Val Fortore parte il progetto Anteas-Misericordia

10:35:33 3267 stampa questo articolo

I presidenti dell’Anteas Sannio Solidarietà di Benevento Antonio Compare e della Confraternita della Misericordia di Benevento Angelo Iacoviello, presentano il progetto che le due associazioni sono state in grado di realizzare sul territorio di Montefalcone di Val Fortore denominato “Farmaci a domicilio”.
Si tratta di un rapporto di forte sinergia tra le due associazioni, che ha permesso di avviare un importante progetto di aiuto alle persone in difficoltà, finalizzato alla distribuzione di farmaci a domicilio, soprattutto nei periodi invernali, in una zona impervia della provincia di Benevento dove spesso numerose famiglie rimangono del tutto isolate.
Tale progetto avrà ufficialmente inizio il prossimo15 novembre, con una fase di start up che prevederà la raccolta delle domande di richiesta intervento che dovranno essere indirizzate alla sede Anteas di Montefalcone di Val Fortore ed alla Confraternita della Misericordia di San Bartolomeo in Galdo, per proseguire poi con la definitiva distribuzione dei farmaci richiesti da ogni singola persona.
“E’ un progetto che ci vede, come associazioni, ancora una volta partner attivi – dichiara Antonio Compare Presidente dell’Anteas Sannio Solidarietà - per rispondere al meglio alle esigenze delle persone sole, non autosufficienti ed in difficoltà, contando solo sulle forze delle due singole associazioni, e mettendo insieme idee progettuali capaci di rispondere al meglio a quanto richiesto da chi ci chiede aiuto perché in difficoltà”.
“Questo progetto – dichiara il Presidente Regionale della Confraternita della Misericordia Angelo Iacoviello – è realizzato in una zona del nostro territorio che nei periodi invernali, molto spesso, lascia isolate intere famiglie e soprattutto persone anziane. Per tale motivo, avendo noi dei mezzi capaci di muoversi in situazioni estreme, e con l’ausilio dei volontari dell’Anteas di Montefalcone di Val Fortore che provvederanno materialmente a raccogliere le richieste di intervento e poi distribuiscono i farmaci in modo del tutto gratuito, cercheremo di rispondere nel modo più puntuale possibile alle esigenze di tali persone bisognevoli di una mano amica”.
Le domande di richiesta d’intervento potranno essere compilate e consegnate a mano presso la sede dell’Anteas di Montefalcone di Val Fortore via Santa Maria 7, oppure contattando il numero di telefono 3397783292.
I volontari delle singole associazioni con una cadenza fissata, dapprima in modo settimanale e poi con cadenza anche più breve, a seconda delle esigenze della popolazione, provvederanno a chiamare i soggetti richiedenti interventi per ritirare singole ricette e consegnare in seguito i farmaci richiesti, il tutto sempre in modo del tutto gratuito.



Articolo di Fortore / Commenti