Il Benevento non punge e Simy lo castiga

17:14:49 1075 stampa questo articolo
Crotone Stadio Ezio Scida (cc foto wikimedia)Crotone Stadio Ezio Scida (cc foto wikimedia)

     
  Montipò
    sampdoria Serie A

Letizia

Caldirola


Volta


Gyamfi

 
Bandinelli

Viola

Tello
 
   
Ricci
   

 

Armenteros
 
Coda

 
 
Machach
 
Simy
 

Sampirisi

Benali

Barberis

Zanellato

Molina
 
 

 

 

 
 
Curado

Vaisanen

Spolli
 

 
Cordaz
  Crotone Serie B

Amaro lo Scida di Crotone per la Strega. Decide un gol di Simy

Crotone-Benevento rievoca vecchi ricordi per la tifoseria giallorossa. La sfida dello Scida è valevole per la 36^ giornata di serie B.

Il Benevento è a caccia della sua terza vittoria consecutiva dopo i successi con Verona e Cosenza. Gli squali di mister Stroppa sono reduci dalla vittoriosa sfida contro il Venezia e vogliono allontanarsi dalla zona rossa della bassa classifica. All’andata vinsero gli stregoni con un secco 3-0.

Nel Benevento in campo Volta al posto di Antei. Tello prende il posto di Del Pinto a centrocampo e Ricci, rispetto alla scorsa sfida, torna a dar manforte a Coda e Armenteros in attacco. Pertanto, con Montipò in porta, difesa formata da Gyamfi, Volta, Caldirola e Letizia. Linea mediana con Tello e Bandinelli ai lati di Viola. Tridente offensivo con Ricci a sostegno di Coda e Armenteros. A disposizione: Gori, Zagari, Antei, Di Chiara, Improta, Buonaiuto, Insigne, Goddard, Asencio, Crisetig, Vokic.

Nel Crotone l’allenatore Stroppa si affida alla coppia di attacco Machach -Simy. Sulle corsie esterne Sampirisi e Molina. Ecco, quindi, l’undici iniziale: Cordaz a protezione della propria porta, difesa a tre con Curado, Vaisanen e Spolli. Folto centrocampo con Sampirisi, Benali, Barberis, Zanellato e Molina. Attacco con Machach e Simy. A disposizione. Milic, Cuomo, Marchizza, Valietti, Gomelt, Nanni, Firenze, Tripicchio, Mraz, Kargbo, Festa, Figliuzzi.

Arbitra il signor Sacchi della sezione di Macerata.

La gara

Dopo 10’ il Crotone deve sostituire Vaisanen con Marchizza per aver ricevuto una forte pallonata. Un minuto dopo per il Benevento ci prova Letizia con una conclusione dalla distanza che Cordaz blocca in due tempi. Gara che in questa prima fase stenta a decollare con poche emozioni da raccontare. Al 23’ è anche Coda a lasciar partire un tiro potente che termina poco distante dai pali difesi da Cordaz. Alla mezzora il Crotone prova a sorprendere Montipò con un tiro di Sampirisi, ma la conclusione è centrale e non crea particolari problemi al portiere ospite. Ammonito Benali nei padroni di casa per un fallo su Ricci al 31’.

Partita che diventa spigolosa: al 33’ giallo per Coda, il quale protesta nei confronti dell’arbitro. L’attacante, comunque, poco prima aveva avuto una buona occasione mandando fuori, da distanza ravvicinata, un pallone respinto da Cordaz su una conclusione di Viola. Espulsione per Benali al 35’: doppia ammonizione per il centrocampista che dopo aver perso il pallone atterra Ricci.

Ad inizio ripresa il Crotone va in vantaggio. Sugli sviluppi di un angolo battuto da Barberis, l’attacante Simy calcia di destro e deposita il pallone in rete, nonostante il parziale intervento di Montipò. Prova a reagire il Benevento con un tiro di Armenteros al 52’: dall’interno dell’area di rigore l’attaccante scocca una conclusione che non sorprende Cordaz. Ammonizione per Caldirola al 54’: il difensore del Benevento commette fallo su Simy in un contrasto aereo.

Bucchi manda in campo Vokic per Ricci al 57’. Tenta di reagire il Benevento ma lo fa senza molte idee. Al 65’ nel Crotone entra Firenze al posto di Machach. Stregoni che rispondono e mandano in campo Buonaiuto per Tello al 69’. Prova dalla distanza Vokic al 72’, ma la sua conclusione trova i guantoni di Cordaz che riesce a respingere. Vicinissimo al 2-0 il Crotone al 75’: appena entrato in area, Firenze lascia partire un tiro che lambisce il palo. Brivido per Montipò.

Tenta il tutto per tutto Bucchi che manda in campo Insigne al posto di Armenteros al 78’. Anche Stroppa risponde con Milic al posto di Sampirisi all’82’. Da registrare due ammonizioni all'84’: Simy nel Crotone e Viola nel Benevento per reciproche scorrettezze. Nei cinque minuti di recupero il Benevento si rende pericoloso con un cross teso di Letizia che non trova la deviazione di vincente di Buonaiuto. Poi è la volta di Caldirola, che non riesce a coordinarsi bene di testa e colpisce male un pallone che poteva avere miglior sorte.



Articolo di Serie B / Commenti




" data-width="670" data-numposts="7">