'Il Futuro del Pianeta...', dal 22 febbraio a S. Agata de' Goti

19:1:45 2536 stampa questo articolo
Sant'Agata dei Goti - centro storicoSant'Agata dei Goti - centro storico

Dal 22 febbraio al 2 marzo Sant'Agata de'Goti sarà, per il secondo anno consecutivo, la location d'eccezione dell'evento “il Futuro del Pianeta...è oggi”, interamente ideato e realizzato dall'Amministrazione Comunale di Sant'Agata de'Goti e patrocinato da Provincia di Benevento – Ufficio Scolastico Regionale Benevento - ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo sostenibile) – Fondazione Città della Scienza - Università degli Studi di Napoli Parthenope – CINFAI (Consorzio Interuniversitario Nazionale della Fisica delle Atmosfere e delle Idrosfere) – P.N.R.A. (Programma Nazionale di ricerche in Antartide)- Columbia University_Lamont Doherty Earth Observatory – CMCC (Centro Euro-mediterraneo sui Cambiamenti Climatici) – Università del Salento e CNR – Dipartimento Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l'Ambiente, con la collaborazione di National Geographic Italia e del Gruppo Comunale di Volontari Protezione Civile.
“Natura Estrema” è il tema di questa seconda edizione che si svilupperà in vari appuntamenti tutti in programma presso la Sala Ex Cinema Italia di via Roma.
Il calendario prevede diversi momenti a scopo scientifico-divulgativo. Si parlerà di cambiamenti climatici, tematiche d'attualità per la comunità scientifica ma anche di riflessioni sui comportamenti, che anche nella quotidianità, possono incidere sulle problematiche ambientali.
“Dopo il grande successo e il positivo riscontro di pubblico della prima edizione, ha sottolineato il sindaco Carmine Valentino, abbiamo voluto riproporre questo evento scientifico-culturale che ha un format accattivante e ben definito. L'idea di base è quella di offrire ai cittadini, soprattutto ai più giovani, un'occasione di conoscenza e di informazione sulle tematiche ambientali, in una forma semplificata ed altamente fruibile. L’evento assume particolare importanza anche in virtù della stretta collaborazione con la nostra concittadina Giannetta Fusco, Prof. Aggr. di Oceanografia Polare presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Università degli Studi di Napoli Parthenope, coordinatrice scientifica del progetto e vero legame tra la nostra città, questa Amministrazione Comunale ed i più importanti Enti di ricerca sul clima e l'ambiente, che hanno scelto, anche quest'anno, di aderire e patrocinare l'evento”.
L'open-day per la seconda attesissima edizione è sabato 22 febbraio alle ore 10.30. Interverranno il sindaco della città Carmine Valentino, il commissario straordinario della Provincia di Benevento Aniello Cimitile, il dirigente dell'Ufficio Scolastico Regionale di Benevento Angelo Francesco Marcucci, il presidente del corso di laurea Scienze Nautiche ed Aeronautiche dell'Università Parthenope Salvatore Troisi, il direttore del Centro Meteo dell'Università Parthenope Giancarlo Spezie, il direttore del DSSTTA CNR Enrico Brugnoli e il prof. Piero Lionello dell'Università del Salento e del CMCC.
Alle ore 19.00 la proiezione del film “una scomoda verità” di Davis Guggenheim.
Il programma, ricco di appuntamenti, proiezioni, laboratori e incontri divulgativi proseguirà per otto intensissime giornate, fino al 2 marzo. Aperta tutti i giorni, a partire da sabato 22, anche la mostra multimediale “The Quiet of Dissolution” di Sonja Braas e “Più Freddo? Più Caldo? Più Quiz!” di Enea.
Ingresso libero.



Articolo di Valle Caudina / Commenti