Pontelandolfo. L’archivio di Gregoretti riconosciuto di interesse storico dal Ministero

8:57:20 4098 stampa questo articolo

A Pontelandolfo nascono sotto i migliori auspici i preparativi per la terza edizione del “Premio Ugo Gregoretti”, in programma il prossimo 31 luglio e la prima edizione di ‘Comicron’, il Festival internazionale del cortometraggio comico, in calendario dal 4 al 5 agosto per la direzione artistica del Maestro Ugo Gregoretti. Il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo ha dichiarato l’interesse storico importante dell’archivio privato Ugo Gregoretti che il Maestro ha donato gratuitamente al Comune di Pontelandolfo e che viene custodito in un immobile, Palazzo Rinaldi, di proprietà comunale in dotazione al Centro Studi Gregoretti che presto si trasformerà in Fondazione. Il decreto, che porta la firma del Soprintendente Archivistico, Maria Luisa Storchi, è stato notificato al sindaco Gianfranco Rinaldi e al Maestro Gregoretti a Roma. “E’ un riconoscimento importante e di prestigio – ha commentato il primo cittadino Rinaldi – che ci lusinga e premia gli sforzi che da anni, insieme alla ProLoco, stiamo portando avanti nel comune avvalendoci di una figura così prestigiosa come quella di Gregoretti. La notizia deve inorgoglire non solo noi, ma l’intero Sannio”. Il legame di Gregoretti con Pontelandolfo, dove nel secondo dopoguerra il padre aveva acquistato alcune proprietà e con Benevento risale indietro nel tempo: nel 1980 a Gregoretti fu affidata la direzione artistica dell’allora nascente rassegna teatrale “Benevento Città Spettacolo”, direzione che egli conservò per otto anni, fino al 1989. Numerose sono anche le tesi di laurea e di dottorato, su di lui o da lui assegnate in qualità di docente incaricato dell’Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli. Sono parte integrante dell’archivio, infine, una gran quantità di premi e riconoscimenti ricevuti da Gregoretti in Italia e all’estero nel corso della sua carriera.



Articolo di Tammaro / Commenti