Cambogia: la vita lungo il Tonle Sap

16:56:47 6816 stampa questo articolo
Vita da ReporterVita da Reporter

Questa settimana vi porterò in Cambogia e precisamente lungo le sponde del Tonle Sap.  Il nostro viaggio è durato circa 8 ore attraversando centinaia di villaggi dove c'è chi vive  in case galleggianti o sulle imbarcazioni. Qui persino le scuole, i bar e i ristoranti poggiano le loro fondamenta su delle barche

.

Il nostro unico mezzo di trasporto  è stato appunto  una barca stracolma di gente locale, merci e avventurieri, dove il tetto ospita chi non ha posto e dove alcuni sono seduti sopra asce di legno roventi che ricoprono il motore.

Il lago Tonle Sap è una piccola meraviglia naturale,  unico per la sua ampiezza e per le sue acque considerate tra le più pescose al mondo. Percorrendo le sue rive ci viene offerto uno spaccato della dura vita quotidiana di agricoltori e pescatori che ci vivono che dura immutata da secoli.

L'emozione più grande c'è stata regalata dai bambini che ci salutavano dalla riva con sorrisi immensi.

Anche Battambang, situata 40 km a ovest del Tonle Sap. nonostante sia la seconda città più grande della Cambogia ha mantenuto un carattere provinciale. Si presenta come una tranquilla città fluviale ma arricchita da edifici del periodo coloniale che si affacciano sul lungofiume.

In serata, giunti al capolinea, siamo andati a trovare i ragazzi della KNGO, Khmer New Generation Organization. Il loro motto? Free Education for children.

Guarda il video su Kiss From The World

Domenico Pacifico



Articolo di Vita da Reporter / Commenti