S. Agata de’ Goti. Un project financing per la riqualificazione urbana del Paese

9:51:15 2445 stampa questo articolo

Con delibera di giunta comunale n. 146 del 29 aprile scorso l'Amministrazione Comunale ha dato il via libera allo studio di fattibilità propedeutico all'avvio delle procedure in project financing di interventi di riqualificazione dell'area urbana. Lo studio dovrà contenere le linee guida indispensabili da seguire, dall’eventuale promotore, relativamente ad alcuni interventi già inseriti nel programma triennale delle OO.PP. (opere pubbliche). Tra queste opere, c’è la riqualificazione dell’area sottostante la Chiesa di S. Menna, con realizzazione di un parcheggio in struttura fuori strada e su strada con box e posti auto per residenti in proprietà e stalli di sosta libera e realizzazione di parco urbano attrezzato; la riqualificazione di Piazza ex Campo sportivo, con realizzazione di area di sosta a pagamento, di area di sosta libera per residenti e terminal bus; Via Pennino - traversa Mustilli con la riqualificazione dell’area ex tipografia con realizzazione di un parcheggio a raso, smantellamento e bonifica di struttura con amianto, realizzazione di parco giochi per bambini; la gestione integrata delle aree di sosta a pagamento su strada. “Attuare interventi di riqualificazione urbana è una priorità per quest’amministrazione - ha dichiarato il sindaco Carmine Valentino. In particolare è oramai necessario disciplinare e gestire nel migliore dei modi e non gravando sulle casse dell'Ente, le aree destinate alla sosta dei veicoli, a ridosso del Centro Storico e le zone interessate dallo svolgimento di fiere e mercati settimanali, soggette ad un crescente flusso veicolare. Stiamo lavorando per trovare soluzioni innovative che raggiungano tre obiettivi prioritari: minor costo possibile per l'Ente, regolamentazione ed ampliamento delle aree di sosta sia libere che a pagamento e riqualificazione di zone come l'area sottostante il complesso monumentale si S.Menna, Via Pennino – traversa Mustilli e Piazza Ex campo sportivo, con l'eliminazione di strutture in disuso, bonifica e realizzazione di parchi giochi ed aree verdi attrezzate”.



Articolo di Valle Caudina / Commenti