Scoperte in provincia di Avellino due officine meccaniche abusive

16:3:9 4456 stampa questo articolo
Officina meccanicaOfficina meccanica

La Finanza ha scoperto due officine prive delle prescrizioni imposte dalla vigente normativa fiscale per l'esercizio dell'attività artigianale.

All'esterno sembravano comuni garage privati, in realtà, all’interno si celavano officine meccaniche ben attrezzate e senza alcuna autorizzazione commerciale e amministrativa.

A finire nel mirino delle Fiamme Gialle della Tenenza di Baiano, a seguito di due distinti interventi, sono stati due soggetti rispettivamente di Mugnano del Cardinale (AV) e di Quindici (AV), entrambi meccanici di autovetture. Nel corso degli interventi, eseguiti all'interno delle autorimesse, sono state individuate attrezzate officine con tutto il necessario per le riparazioni meccaniche, in maniera completamente abusiva, oltre a varie autovetture pronte per essere riparate, prontamente riconsegnate ai legittimi proprietari.

Tutta la strumentazione rinvenuta costituita da banconi da lavoro, attrezzi, ponti sollevatori idraulici, compressori, è stata sottoposta a sequestro
amministrativo, finalizzato alla confisca, ed i responsabili segnalati alla Camera di Commercio di Avellino per l‘applicazione delle relative sanzioni.

Sono state contestate anche violazioni in materia ambientale per illecito smaltimento dei rifiuti ed elevate sanzioni amministrative nei confronti dei
proprietari delle autovetture i quali devono avvalersi, per la manutenzione e la riparazione dei medesimi, di imprese iscritte nel registro.

Nei confronti dei gestori delle attività abusive seguiranno accertamenti, anche di natura fiscale, per la quantificazione del volume d'affari sottratto al
fisco. 



Articolo di Avellino / Commenti