La Strega sbanca il Rigamonti: 3-2 al Brescia. Gol 'Magico' di Armenteros

17:37:1 2387 stampa questo articolo
Stadio Rigamonti di Brescia Stadio Rigamonti di Brescia

Gol da incanto di Armenteros che regala la vittoria al Benevento. Applausi dello stadio Rigamonti.  

     
  Gori 
    sampdoria Serie A

Letizia

Antei


Volta


Di Chiara

 
Buonaiuto

Tello

Crisetig
 
   
Vokic
 
 
Armenteros

 

Insigne
 
 
Donnarumma

 

Torregrossa
 
   
Tremolda
   

 

Bissoli

Tonali

Dessena
 

Sabelli

Cristiana
 
Romagnoli

Mateju

 
Alfonso
  Brescia Serie B

Il Benevento affronta il Brescia in un Rigamonti festante per la promozione della propria squadra. Gara che sarà diretta dal signor Pillitteri di Palermo. All'andata terminò 1-1. In questa partita, ormai inutile per quanto concerne il risultato, il tecnico del Benevento si aspetta risposte importanti dal punto di vista mentale. Anche Corini vuol chiudere la stagione in maniera positiva davanti al proprio pubblico.

Nessun problema di formazione per le rondinelle che in avanti si affidano alla coppia Donnarumma-Torregrossa e Tremolada sulla trequarti. In campo anche Dessena e Mateju. Ed ecco l'undici iniziale che scenderà in campo: Alfonso in porta e pacchetto difensivo con Sabelli, Cistana, Romagnoli, Mateju. Mediana composta da Bisoli, Tonali e Dessena con Tremolada alle spalle della coppia Torregrossa - Donnarumma. A disposizione: Andrenacci, Gastaldello, Ndoj, Spalek, Martinelli, Dall'Oglio, Curcio, Lancini, Cortesi, Morosini, Viviani, Semprini.

Nella Strega diversi diffidati e Bucchi attua un turnover ragionato e annunciato alla vigilia della gara. Coda resta a riposo e Caldirola va in panchina. Vokic in campo dal primo minuto. Pertanto, con Gori in porta, difesa formata da Letizia, Volta, Antei e Di Chiara. Centrocampo con Tello, Crisetig e Buonaiuto. Sulla trequarti Vokic a suggerire le punte Armenteros e Insigne. A disposizione: Montipò, Zagari, Gyamfi, Caldirola, Viola, Improta, Bandinelli, Volpicelli, Goddard.

La gara

Sblocca subito la gara il Brescia: al 4' cross di Mateju che dalla sinistra serveTorregrossa, ma nel tentativo di anticipo Di Chiara mette nella propria porta. Risponde il Benevento al 9': cross di Vokic e colpo di testa vincente di Armenteros che equilibra il risultato. Al 21' Insigne impegna il portiere del Brescia con un colpo di testa da distanza ravvicinata. Ammonito Mateju nelle rondinelle per un tentativo di simulazione nel tentativo di ottenere un rigore. Intervento di Gori al 28' su un colpo di testa di Bisoli. Al 30', però, Bisoli non sbaglia: sempre di testa, su cross di Tremolada, riporta in vantaggio il Brescia. Miracolo del portiere di casa al 32' che, di piede, riesce a salvare su Buonaiuto. Emozioni a raffica: pareggio di Insigne per il Benevento al 36', bravo a sfruttare un assist di Tello e a mettere il pallone nell'angolino. Si conclude un primo tempo divertente e ricco di emozioni.

Grandissimo gol di Armenteros al 52’: l’attaccante del Benevento controlla un cross di Letizia e spalle alla porta con un colpo di tacco lascia di stucco il portiere avversario. Tutto il Rigamonti applaude. Strega in vantaggio 3-2. Prova a reagire il Brescia con un colpo di testa di Torregrossa ma il pallone termina sul fondo. Ancora Benevento con Insigne che ci prova al 58’: sinistro angolatissimo che impegna Alfonso. Cambio nelle rondinelle: al 60’ Corini manda in campo Viviani al posto di Tonali. Il Benevento sostituisce Armenteros con Bandinelli al 68’. Nel Brescia, Corini inserisce in campo Spalek al posto di Dessena al 72’. Anche Bucchi manda risponde con Improta per Buonaiuto al 75’. E' il momento dei cambi: Cy Goddard rileva Vokic all’80’. Buona la prova del centrocampista.

Prova a insistere negli ultimi minuti il Brescia che non ci sta a perdere. Applausi per Tremolada che viene sostituito da Lancini all’82’. Grossa occasione per il Brescia che all'87' ha la possiblità di portarsi sul 3-3 per un calcio di rigore concesso dall'arbitro. Il signor Pillitteri reputa falloso l'intervento di Bandinelli su Torregrossa, ma dagli undici metri Gori ipnotizza Donnarumma. L'arbitro concede cinque minuti di recupero. Bisoli va vicinissimo al pareggio al 95' con un tiro che sfiora di poco la traversa. Alla fine, però, è il Benevento ad uscire dal Rigamonti con una vittoria.



Articolo di Serie B / Commenti




" data-width="670" data-numposts="7">