Playoff Serie B. Benevento: che tonfo. Il Cittadella la ribalta e va in finale

23:29:49 1627 stampa questo articolo
Ben - Citt. Play offBen - Citt. Play off

Gara di ritorno fatale per i sanniti che cadono davanti al proprio pubblico. Il Cittadella ne fa tre e conquista una finale storica. Contestato a fine gara il tecnico Bucchi. 

     
Montipò
    sampdoria Serie A

Maggio

Volta
 
Caldirola


Letizia

 
Bandinelli

Viola

Tello
 
   
Ricci
   
 
Insigne
 
Coda
 
 
Diaw
 
Moncini
 
   
Panico
   
 
Siega

Iori

Branca
 

Rizzo

Adorni
 
Frare

Ghiringhelli

 
Paleari
  Cittadella Serie B

 


Una notte tristissima ed amara per gli oltre 10mila tifosi giallorossi accorsi al Ciro Vigorito per sostenere la Strega. Dopo il successo esterno al Tombolato, anche se con cauto ottimismo, la città aveva assaporato la possibilità di raggiungere la seconda finale play off nel suo secondo campionato di Serie B. Così non è stato. Dopo la prima mezz’ora espressa su buoni livelli e complice l’erroraccio di Montipò in uscita, il Cittadella passa in vantaggio alla prima occasione. Prima era stato il Benevento a collezionare ma a non sfruttare almeno tre palle gol. Il Cittadella si dimostra squadra arcigna e cinica, Panico infatti sfrutta una seconda indecisione di Montipò e con un destro dal limite lo trafigge per la seconda volta. Il tris arriva nella ripresa con il tacco sottomisura di Moncini. Il Benevento appare frastornato anche se tenta una timida reazione ma sembra ormai non crederci più. Il Cittadella riesce nell’impresa e raggiunge così la prima finale play off della sua storia. Ad attenderla una tra Pescara e Verona.

La sintesi della partita

Partono bene i giallorossi: al 4’ galoppata di Maggio che poi getta al centro un buon cross sul quale nessun giallorosso riesce però ad arrivare. Il Cittadella tiene bene il campo e cerca un pressing asfissiante. Al 6’ è Bandinelli a tentare la prima vera conclusione della gara, raccogliendo una respinta della difesa veneta, ma la conclusione non inquadra la porta di Paleari. All’8’ Benevento vicino al vantaggio. Cross di Letizia dalla sinistra e colpo di testa di Insigne con Paleari bravo a distendersi e a deviare la palla in corner negando la rete all’attaccante giallorosso.

Il Cittadella prova a rispondere con una sgroppata di Panico sulla sinistra e poi con Branca ma in entrambi i casi i padroni di casa non corrono pericolo alcuno. Al 13’ è Insigne, imbeccato da Coda, a tentare la conclusione a giro ma viene murato in calcio d’angolo. Al 22’ è Coda, su cross di Insigne, a tentare il gol con una conclusione a volo sul palo lontano ma la conclusione non è delle migliori. Al 23’ è ancora il Benevento a proporsi in maniera pericolosa. Cross di Letizia, Coda non ci arriva e palla e vaga pericolosamente nell’area ospite. Al 25’ il Cittadella torna ad affacciarsi dalle parti di Monitpò che si fa trovare pronto e devia in corner sul tiro cross di Ghiringhelli. Al 31’ è Rizzo a lanciare lungo verso Diaw che trova un rimpallo favorevole e poi calcia dal limite con palla che si spegne sul fondo. La replica dei giallorossi è immediata: cross al centro di Insigne e Paleari decisivo in uscita ad allontanare.

Al 35’ accade l’imponderabile. Prima Paleari compie una gran parata sulla conclusione in piena area di Ricci poi il Cittadella parte in contropiede. Montipò cicca il rilancio e favorisce Diaw che a porta praticamente vuota insacca per l’1 a 0 ospite.

Il Benevento prova subito a reagire e si butta in avanti alla ricerca del pari ma fa solo incetta di corner. A far tremare il Vigorito è però ancora una volta il Cittadella che centra un palo con Siega sugli sviluppi di un fallo laterale. A gelare letteralmente l’intero stadio è Panico che al 44’ controlla al limite, si accentra e calcia bucando Montipò che anche in questa circostanza non è apparso esente da colpe. È 0 a 2, con questo risultato è il Cittadella ad andare in finale. Al 45’ Coda lavora un buon pallone, scarico centrale per Ricci che calcia ma Paleari blocca.

Nella ripresa subito un cambio per Bucchi che lascia Ricci negli spogliatoi ed inserisce Improta. Il Benevento prova subito a spingere cross dalla destra e testa di Ghiringhelli a salvare tutto concendendo solo un corner. Il Benevento tenta di alzare i ritmi ma è il Cittadella ad andare nuovamente in gol. Palla dalla destra per Moncini che di tacco infila Montipò. Vigorito gelato. Al 55’ il Cittadella va vicino al poker con Diaw che calcia dal limite, bravo Montipò a deviare in angolo. Al 67’ ci prova Coda che viene però murato da un difensore ospite, sul capovolgimento di fronte ci prova Diaw ma trova i guantoni di Montipò. Sul corner successivo il Cittadella trova il goal con un colpo di testa di Iori ma entra in gioco il Var e la rete non viene convalidata per fuorgioco. Il Benevento può ancora sperare.

Nel finale Paleari è ancora super su Insigne, tiro al volo su cross di Coda, e poi sulla conclusione di Volta c’è Caldirola in posizione di off side. Il Benevento tenta negli ultimi minuti di gara ad accennare una timida reazione ma il Cittadella si difende con ordine e rischia veramente pochissimo e con Paleari pronto a sventare ogni probabile insidia. A nulla sono valsi i cambi tentati a gara ormai compromessa da Bucchi e sul Vigorito piovono fischi copiosi soprattutto all’indirizzo del tecnico giallorosso.

Tabellino

Benevento Calcio(4-3-1-2)
: Montipò; Letizia(65’ Asencio), Volta, Caldirola, Maggio; Tello, Viola, Bandinelli(55’ Buonaiuto); Ricci(46’ Improta); Insigne, Coda. A disposizione: Gori, Del Pinto, Antei, Di Chiara, Tuia, Costa, Gyamfi, Crisetig, Vokic. Allenatore:Bucchi.

AS Cittadella(4-3-3): Paleari; Ghiringhelli(80’ Cancellotti), Frare, Adorni, Rizzo(75’ Camigliano); Siega, Iori, Branca; Panico, Moncini(65’ Scappini),Diaw. A disposizione:Maniero, Benedetti, Parodi, Schenetti, Drudi, Pasa, Maniero, Bussaglia, Finotto. Allenatore: Venturato.

Arbitro: sig. Juan Luca Sacchi di Macerata.
Assistenti: sig. Oreste Muto di Torre Annunziata e sig. Michele Lombardi di Lecce.
IV Uomo: Valerio Marini di Roma.
Var: sig. Marco Serra di Torino.
Ass. Var: sig. Ivano Pezzuto di Lecce.

Note. Spettatori 10.699 di cui circa 40 provenienti dal Veneto.

Marcatori: 36’ Diaw(C), 44’ Panico(C), 54’ Moncini (C),
Ammoniti: 12’ Adorni(C), 38’ Panico (C), 58’ Branca(C), 60’ Paleari(C), 62’ Insigne(B), 63’ Diaw(C), 90’+1’ Caldirola(B).
Angoli: 10 a 3 Benevento.
Fuorigioco: 3 a 2 Benevento.
Recupero: 0’pt, 7’st.



Articolo di Serie B / Commenti




" data-width="670" data-numposts="7">