Io Merito Una Opportunita'. Studenti a confronto

17:27:20 552 stampa questo articolo
Io merito 1 opportunita'Io merito 1 opportunita'

Gli studenti si sono confrontati su “Innovazione e Diversificazione di Prodotto e di processo” lavorando a casi concreti per 6 aziende

I giovani imprenditori di Confindustria Benevento insieme ai dipartimenti Demm e Ding di Unisannio hanno presentato questa mattina presso la Sala Rossa del Rettorato la Settima edizione del progetto "Io merito… un’opportunità", corso professionalizzante su Innovazione e Diversificazione di processo e di prodotto.

“Abbiamo voluto affrontare per questa settima edizione il tema dell’Innovazione e della diversificazione di processo o di prodotto - spiega Andrea Porcaro presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Benevento - con l’obiettivo di consentire alle imprese diintrodurre ed ampliare la gamma delle innovazioni applicabili in azienda oltre che di accrescere le competenze necessarie a completare, anche dal punto di vista manageriale, i percorsi per l’inserimento e la maggiore penetrazione dei mercati, sia nazionali che esteri. Il tema prescelto risponde alle esigenze espresse dalle aziende ed offre una occasione concreta per i giovani studenti che aderiranno al progetto. Sono 6 le aziendeaderenti al percorso di quest’anno, si tratta di realtà imprenditoriali strutturate e con ampi margini di sviluppo che offriranno ai giovani una importante opportunità di confronto e di crescita”.

Alla presentazione hanno preso parte Andrea Porcaro, Giuseppe Marotta, direttore del Dipartimento DEMM; Umberto Villano, direttore del Dipartimento DING;Gaetano Continillo; delegato Ding all’orientamento; Gilda Antonelli, professore ordinario Organizzazione Aziendale;Ioanna Mitracos, vice presidente Giovani Imprenditori Confindustria Benevento.

Il corso della durata complessiva di 75 ore, prevede una prima fase di teoria (25 ore), seguita da una seconda fase di project work (50 ore), in cui gli studenti, affiancati dalle aziende partecipanti al progetto formativo, saranno chiamati a proporre le loro idee sui temi oggetti del percorso.

Sei saranno le aziende partner del percorso che oltre alle testimonianze d’aula affiancheranno gli studenti direttamente sul campo, nello specifico:
BePackaging srl che intende realizzare unosviluppo di packaginginnovativo , una etichetta sleeve da applicare ai vari tipi di packaging. A studenti e docenti ha chiesto diapprofondire lo sviluppo del prodotto e di avere delle idee innovative sulle quali strutturare il progetto.

Geolumen srl che intende realizzare delle lampade intelligenti con sensori per il risparmio energetico, utilizzabili per diversi fini quali la sicurezza delle persone piuttosto che per l’ illuminazione artistica delle città, sfruttando il piano Industria 4.0; Di Biase Marmi srl che ha richiesto un progetto per il riutilizzo del fango di scarto per realizzare materiale riciclabile individuando i settori in cui è possibile riutilizzare lo scarto; Maltovivo srl ha lanciato una richiesta di un nuovo packaging per produzioni riservate a segmenti di mercato di nicchia. Clesi srl ha realizzato un apparecchio per il risparmio energetico e vorrebbe una indagine di mercato per un suo migliore posizionamento di mercato;  Sapa srl ha lanciato un progetto che mira ad alleggerire il pesodelle autovettureattraverso l’utilizzo e lo sviluppo di materiali a bassa densità e lo sviluppo di nuove soluzioni atte alla riduzione peso dei componenti.

I progetti altamente innovativi sono stati ritenuti di altissimo interesse dagli stessi docenti universitari che lavoreranno a stretto gomito con gli studenti nel proporre soluzioni interessanti per le imprese.



Articolo di Industria / Commenti