Qualificazioni campionati italiani Karate, 24 medaglie per la Seishinkan

18:53:47 1028 stampa questo articolo
SeishinkanSeishinkan

La società sannita conquista 24 medaglie nella competizione di Benevento.

Prima e fondamentale gara stagionale per la Seishinkan. La competizione, organizzata dalla Confederazione Italiana Karate e valida per la qualificazione ai campionati Italiani che si terranno a Montecatini nel prossimo mese di marzo, si è svolta in casa, presso il palatedeschi di Benevento. Ancora protagonista la società sannita Seishinkan, guidata da Alfredo Testa. Buono il numero di atleti provenienti dal sud Italia, circa cinquecento, non elevatissimo il livello tecnico dei competitori, ancor meno degli arbitri presenti, per una gara che qualificava agli italiani i primi tre medagliati di ogni categoria. La squadra seguita direttamente dal Maestro Testa, era composta da ventidue atleti ed ha conquistato un totale di 13 ori, 6 argenti e 5 bronzi, risultando ancora una volta tra le protagoniste della competizione, un gruppo che tradizionalmente primeggia, grazie ad una consolidata tradizione che affonda le proprie radici su un solido progetto.

Oro per Guido Scarinzi. L’atleta di Foglianise, conquista il primo posto pur dolorante alla spalla, in una finale tutta in casa combattuta fino all’ultimo colpo con l’altro atleta Seishinkan, Nicolas Barone (fresco del titolo di campione d’Europa WUKF).

Oro anche per Manuel Baldini, atleta che sta attraversando un eccellente periodo di forma fisica e psicologica, nella categoria Senior -80kg è un baluardo difficile da superare.Oro e buona prestazione anche per Cosimo Savoia, atleta di alto profilo proveniente da Cautano, non si fa sorprendere nella categoria -65 kg e vince imponendosi con la solita autorità, nella stessa categoria un buon bronzo anche per Luca Zollo, beneventano, sempre in crescita e pronto a compiere il salto di qualità.

Oro per il giovane pontese Elia Calabrese, tra i migliori della Seishinkan, risulta davvero difficile affrontarlo nella sua categoria, junior -65 kg, concentrato, determinato e tecnicamente superiore agli altri atleti affrontati in giornata. Vincono l’oro anche due giovani atleti, Simone Pirone di Tocco Caudio e Marco Zollo di Benevento. Non particolarmente impegnative le rispettive categorie di appartenenza per due atleti sempre in costante crescita atletica e mentale.

Argento per il sangiorgiese Vincenzo D’Antuono nella categoria veterani, non riesce a trovare lo spunto giusto in una finale persa meritatamente; argento anche per il beneventano Simone Altieri, fa tutto bene nella categoria cadetti -60kg, ma in finale si fa sorprendere, segno di una maturità che arriverà con l’esperienza. Discrete le prestazioni di Alessandro Lamparelli e Erica Marino che trovano avversari troppo ostici nelle relative categorie e devono accontentarsi del bronzo. Sfortunato e bloccato da un pessimo arbitraggio il giovane Matteo Zamparelli di S. Leucio del Sannio, per lui niente podio.

Nella seconda giornata di gare, dedicata ai giovanissimi, buone affermazioni per Antonio D’Ambrosio di S. Giorgio del Sannio, ed Angelo Mercuri di Pago Veiano. Vincono l’oro con autorità e combattimenti veramente di alto profilo tecnico-agonistico.

Argento per Francesco Ciotta, il giovanissimo atleta di Foglianise, già campione italiano di categoria, combatte la finale con orgoglio e perde di un solo punto. Bronzo anche per Diego Schipani di Castelpoto e Anna Calicchio di Bagnara, ancora acerbi ma con buone prospettive per il futuro. Senza medaglie individuali i giovani Tommaso Molinaro, Gennaro Pugliese, Raffaele Tontoli
ed Andrea Viola.

Una capitolo speciale va dedicato alla gare a squadre. La Seishinkan Benevento era impegnata con ben sette squadre in 5 diverse categorie. Per i children vince alla grande la compagine composta da Tommaso Molinaro, Gennaro Pugliese, Andrea Viola e Francesco Ciotta. Tra i mini cadets, doppio oro in due categorie per la squadra composta da Angelo Mercuri, Antonio D’Ambrosio e Luigi Fattorello, che hanno dato vita a duelli entusiasmanti. Per la categoria Junior/senior presenti due squadre nelle due categorie di gara. Entrambe finiscono per scontrarsi in finale vincendo due ori e due argenti, segno di una supremazia incontrastata nelle categorie agonistiche.

Una formazione era composta da Cosimo Savoia, Matteo Abate, Manuel Baldini; l’altra da Elia Calabrese, Guido Scarinzi e Nicolas Barone. La squadra sannita del direttore tecnico Alfredo Testa, sarà subito impegnata ad Angri, dove si disputeranno i campionati regionali a squadre. Il prossimo mese, trasferta a Montecatini (PI) per i Campionati italiani, dove si prevede la partecipazione di almeno dodici atleti sanniti.



Articolo di Arti Marziali / Commenti