Ischia Film Festival 2024: Il Cinema al centro tra tradizione e innovazione

12:30:35 1861 stampa questo articolo
CinemaCinema

Ischia Film Festival, le date e le novità della ventiduesima edizione, nel segno della cultura cinematografica.

Le date della ventiduesima edizione dell'Ischia Film Festival sono state ufficialmente annunciate, dando il via a un evento straordinario che si svolgerà dal 29 Giugno al 6 Luglio 2024. Questo appuntamento cinematografico, che segna l'avvio dell'estate dedicata al grande cinema, promette anteprime, ospiti illustri, mostre e incontri, il tutto immerso nell'atmosfera unica del Castello Aragonese. Quest'ultimo, nel Cinquecento dimora della poetessa Vittoria Colonna, si erge come simbolo di resistenza culturale femminile e di tenacia contro ogni forma di ingiustizia.

Il bando per partecipare è aperto a cineasti provenienti da tutto il mondo, offrendo una piattaforma a opere che esplorano luoghi, scenari e paesaggi centrali per ogni racconto, con forti richiami tematici e sentimentali. Le sezioni tradizionali del festival includono Lungometraggi, Cortometraggi e la sempre più centrale "Location Negata".

Sotto la Presidenza Onoraria di Gianni Canova, docente e rettore dell'Università IULM, figura di spicco della cultura cinematografica italiana, il festival ha negli anni centrato il focus sull'identità culturale dei territori. Ospitando dibattiti e proiezioni attraverso nuovi linguaggi cinematografici, ha attratto ospiti internazionali di rilievo come Oliver Stone, Abbas Kiarostami, Amos Gitai, Margarethe von Trotta, e molti altri.

L'evento è sostenuto dalla Regione Campania – Film Commission e dalla Direzione Generale Cinema, insieme a partner importanti come Treccani, Bonacina e Fondazione 3M. Durante la kermesse, verranno conferiti premi alla carriera a personalità del cinema e produzioni cinematografiche che hanno contribuito in modo significativo a promuovere il territorio, attraverso il prestigioso Cineturismo Award.

Il fondatore e direttore del festival, Michelangelo Messina, ha evidenziato l'importanza della sezione "Location Negata", cuore di ricerca stilistica e cinematografica, aperto a autori provenienti da ogni parte del mondo. Questa proposta internazionale e interculturale invita a riflettere sulle sfide contemporanee, affrontando tematiche cruciali dalla violazione dei diritti umani alla questione dell'integrazione.



Articolo di Cinema / Commenti