Molinara, prova di assaggio e degustazione per la valorizzazione dell'olio

12:7:1 2627 stampa questo articolo
Olio di MolinaraOlio di Molinara

Domani, sabato 23 gennaio, alle ore 17,00, presso il Palazzo Ionni di Molinara, appuntamento con la Prova di assaggio e degustazione dell’Olio di Molinara.

E' organizzata dall’Associazione per la Valorizzazione dell’Olio di Molinara in collaborazione con la Condotta Tammaro Fortore di Slow Food la Prova di assaggio e degustazione dell’Olio di Molinara.

Il programma dei lavori prevede due momenti distinti. Alle ore 17:00 ci sarà la prova di assaggio dell’olio riservata ai soci dell’Associazione sotto la guida della Condotta Slow Food. Partecipa anche Angelo Lo Conte del Presidio nazionale Olio Slow Food. Ogni socio mette a disposizione una bottiglia del proprio olio da mezzo litro. Il panel test valuterà le qualità organolettiche dell’olio, sottolineando le caratteristiche principali di ogni olio prodotto dai soci. Tra questi ci sarà anche l’“Olio collettivo 2015” ottenuto grazie al conferimento di un quantitativo di olive raccolto nello stesso giorno dai soci e imbottigliato poche settimane fa dall’Associazione. La prova è comunque aperta al pubblico.

Alle 18:30, conclusi i lavori di assaggio, la manifestazione prosegue con un pubblico confronto sul tema Olio di Molinara: il lavoro di valorizzazione ed il marchio collettivo a cui prenderanno parte Rocco Cirocco (Presidente Associazione per la
Valorizzazione dell’Olio di Molinara), Vincenzo Coppola (Docente Master of Food Olio Slow Food), Maria Grazia Marchetti (Fiduciario della condotta Slow Food Tammaro Fortore), Matteo Rossi (Università del Sannio).

L’occasione è benvenuta per annunciare la registrazione del marchio collettivo geografico monocultivar Ortice che i soci hanno deliberato nell’ultima assemblea. L’olio Ortice di Molinara, dunque, avrà una propria riconoscibilità completata da un apposito disciplinare di produzione e un regolamento per la concessione del marchio. Il marchio rappresenta un motivo di orgoglio per i soci che, dopo anni di lavoro coordinato dall’Associazione, possono offrire all’intero territorio comunale una identità fondata su una produzione tipica di Molinara che, tra l’altro, evidenzia caratteristiche uniche e di alta qualità.

Al termine seguirà un momento conviviale con bruschette all’olio e vino locale al fine di celebrare l’olio nuovo di Molinara.



Articolo di Enogastronomia e tipicità / Commenti