Pago Veiano: il 22 e 23 luglio la Sagra del Vitello paesano

13:53:55 3767 stampa questo articolo

Previsto anche un convegno: “La carne marchigiana nella ristorazione” con studiosi e ricercatori del settore.

La Pro – Loco di Pago Veiano unitamente al Comune di Pago Veiano, hanno organizzato la 13ma Sagra del Vitello Paesano di razza marchigiana. Un appuntamento di grande rilievo che richiama il pubblico degli estimatori provenienti da ogni località del Sannio, della regione e anche da altre località d’Italia. L’importante evento gastronomico è diventato un punto fermo nel paese del pre - Fortore. Quest’anno i due giorni fissati dal presidente della Pro – Loco Donato Gagliarde unitamente al gruppo operativo dei soci sono il 22 e il 23 luglio. Nelle passate edizioni vi è stato un crescendo continuo di persone che hanno inorgoglito gli sforzi e il duro lavoro del gruppo della Pro – Loco.

Quest’anno, vi è una novità di rilievo: un convegno che si terrà il 22 luglio, alle ore 11.00, presso il Ristorante “Talismano” e al quale parteciperanno tanti esperti del settore, studiosi, ricercatori, uomini delle istituzioni e delle attività produttive.

Il tema dominante del convegno sarà: “La carne marchigiana nella ristorazione”. Senza dubbio una tematica di rilievo e di grande attualità. Nello specifico, dopo i saluti di Donato Gagliarde (presidente della Pro – Loco), di Mauro De Ieso (sindaco di Pago Veiano) e di Antonio Lombardi (presidente provinciale Unpli), gli interventi dei relatori. Nel dettaglio: Rocco Messere(presidente Aprozis); Alfredo Rossi (veterinario, dirigente Asl Benevento), parlerà di una importante tematica: “rintracciabilità nella ristorazione”; Raffaele Marrone (ricercatore, università Federico II di Napoli – Dipartimento di Medicina Veterinaria e P.A), porterà all’attenzione dei convenuti: “studi sulla frollatura delle carni”; Antonio Campese (presidente Camera Commercio di Benevento); Gennarino Masiello (Presidente coldiretti Campania e vice presidente nazionale della stessa); Erasmo Mortaruolo (consigliere regionale). A moderare l’importante evento culturale Lino Santillo, giornalista. Per cui vi è grande attesa non solo per la tematica da trattare, ma anche per i due giorni di degustazione della prelibata pietanza a base di vitello paesano di razza marchigiana a partire dalle ore 20 nella centralissima piazza Municipio della ridente cittadina sannita. Il menù prevede: pasta al ragù di vitello; straccetti del contadino; spezzatino alla paesana; arrosto di vitello al forno; vini sanniti. La pasta è prodotta con farina di Grano Aureo della zona.

“Il nostro intento – ha dichiarato il presidente della ProLoco Donato Gagliarde – è quello di valorizzare sempre più i nostri prodotti, nello specifico la carne di razza marchigiana dei nostri allevatori locali”.



Articolo di Enogastronomia e tipicità / Commenti