Benevento. Autocritica del PD e De Caro si defila. Mastella lavora alla nuova Giunta

9:55:45 7740 stampa questo articolo
Umberto Del Basso De Caro e Mino Mortaruolo (foto tratta dal profilo facebook di Mino Mortaruolo)Umberto Del Basso De Caro e Mino Mortaruolo (foto tratta dal profilo facebook di Mino Mortaruolo)

A urne chiuse il Partito Democratico si interrogga mentre De Caro si defila e si concentra sul suo lavoro da sottosegretario. Mastella invece prova a chiudere il discorso Giunta. Manca ancora l'ufficialità, ma il ruolo di vicesindaco sarà affidato ad Erminia Mazzoni. 

Acque agitate in casa Partito Democratico. Ieri, nel corso dell’assemblea nella quale il partito ha analizzato l'esito elettorale, c’è stato anche il passo indietro del sottosegretario Umberto Del Basso De Caro che ha deciso di defilarsi per lavorare prettamente al suo incarico di governo. Nell'altro versante politico, invece, si delinea sempre più la squadra che accompagnerà Clemente Mastella, per i prossimi 5 anni, alla guida di Palazzo Mosti, dopo la vittoria al ballottaggio proprio contro il PD e Raffaele Del Vecchio.

Andiamo con ordine. Ieri pomeriggio il Partito Democratico si è riunito al Cattaneo per compiere una disamina del voto, presente la dirigenza provinciale e del capoluogo oltre che i vari esponenti del territorio ed i candidati. A prendere parola anche Umberto Del Basso De Caro, “di errori ne abbiamo commessi tutti” ha sentenziato il sottosegretario che alla fine ha dichiarato palesemente di voler dedicarsi pienamente al suo incarico e, dunque, non entrerà più nel merito delle decisioni di partito.

Immediata la reazione con Claudio Ricci che ha chiesto le dimissioni del coordinatore cittadino e poi rivolto all’assemblea un invito, far tornare sui suoi passi De Caro. Un dietrofront che però non è arrivato. Più netto Angelo Miceli che invece ha chiesto le dimissioni del segretario provinciale del PD, Carmine Valentino mentre Fausto Pepe è tornato a ribadire la sua linea in merito alla candidatura di Raffaele Del Vecchio, infatti, l’ex primo cittadino aveva appoggiato il nome di Cosimo Lepore alle primarie.

Sul fronte opposto Clemente Mastella lavora alla composizione della sua squadra di governo. È ormai certa la nomina di Erminia Mazzoni a vicesindaco mentre sul fronte degli assessorati uno spetterà certamente a Gerardo Giorgione e Oberdan Picucci, senza dimenticare Luigi Ambrosone, Mario Pasquariello, Vincenzo Russi e Amina Ingaldi. In tutto, la Giunta potrebbe dunque essere formata da nove assessori.



Articolo di Comunali 2016 / Commenti