San Marco dei Cavoti, torna la Festa del torrone e del croccantino

16:7:42 5694 stampa questo articolo
San Marco dei CavotiSan Marco dei Cavoti

A San Marco dei Cavoti è tutto pronto per la Festa del Torrone, evento che ogni anno attira migliaia di visitatori da tutta Italia.

“L’alluvione dei giorni scorsi ha segnato anche la comunità di San Marco dei Cavoti – fanno sapere dal centro fortorino – ma da sanniti, siamo pronti a rimboccarci le maniche e ripartire”. Torna infatti la Festa del Torrone e del Croccantino, anche quest’anno con doppio appuntamento, i consueti primi 4 giorni di manifestazione, si svolgeranno quest’anno dal 5 al 8 dicembre e proseguiranno il 12 e 13 dicembre.

I maestri torronai lungo la "Via del Torrone" offriranno "Croccantini" speciali per tutti i gusti, che celebrano il dolce sammarchese nei modi caratteristici: dalle ricette gourmet al gelato, dalle preparazioni con agrumi, cioccolato, caffè, uvetta, miele, alle ricette più fantasiose, passando per i torroni artigianali, preparati al momento e con ingredienti naturali di altissima qualità, all'atteso “megacroccantino”.

I produttori di leccornie agroalimentari proporranno abbinamenti, assaggi, degustazioni, per le vie del Centro. Questa edizione della Festa del Torrone sarà una celebrazione a 360 gradi del dolce più caratteristico della tradizione sammarchese, fiore all’occhiello della tradizione artigiana italiana nel mondo, a partire dalle sue radici storiche, fin dal 1981. Non mancheranno i consueti appuntamenti con mostre di fotografia e di arte, non mancherà di fare visita al Museo degli Orologi da Torre, un percorso espositivo che attraversa "Il Tempo" ed il suo trascorrere. Non mancherà la vista all'Archivio Storico Comunale, attraverso manifesti, locandine, fotografie e rari documenti che raccontano la vitalità, l’energia e la verve della popolazione sammarchese.

Tante anche le iniziative. Si esibiranno infatti, band e gruppi musicali tra laboratori per bambini e iniziative di animazione e intrattenimento. La scorsa edizione della “Festa” ha battuto ogni record di popolarità con oltre 12mila presenze, tantissimo torrone venduto, oltre 20 iniziative culturali, 300 camper, 50 pullman.



Articolo di Enogastronomia e tipicità / Commenti