Campana Futsal. Cosmetico gol ma sconfitta a Castello Baronia

15:50:24 1205 stampa questo articolo
Campana Futsal Castel Baronia Campana Futsal Castel Baronia

Le parole di Reno Cosmetico vicecapitano Campana Futsal. 

La Campana Futsal è uscita con le ossa rotte dall'ultima trasferta a Castel Baronia, perdendo per 10-5. Nel corso della gara i grigioneri sono passati in vantaggio a inizio primo tempo e a inizio secondo tempo, per poi subire le rimonte dei padroni di casa. Ne parliamo con Reno Cosmetico, vicecapitano in questa trasferta e grigionero di lungo corso seppur con una recente parentesi a Frasso Telesino.

Reno, tu sei stato indubbiamente uno dei protagonisti della gara con una doppietta personale, la prima con la maglia grigionera, che cosa hai provato al riguardo?
Innanzitutto mi dispiace che la mia prima doppietta con la Campana Futsal non si sia rivelata utile ai fini del risultato. Al di là di questo è stata un'emozione forte, che attendevo da più di 9 anni, precisamente da Febbraio 2010, quando ho esordito con questa maglia a Pontelandolfo in una situazione analoga: anche in quella occasione infatti con mister Lombardi andammo in 8 persone a giocare la partita. (NdR: a Baronia la Campana si è presentata con soli 7 elementi).

Le ragioni della sconfitta in cosa sono da ricercare? Nel fatto di non avere avuto più ricambi in panchina per far rifiatare quelli in campo, o per una maggiore voglia degli avversari?
No, la voglia degli avversari non di certo poiché anche se decimati e acciaccati abbiamo fatto di tutto per portare a casa un risultato positivo. La mancanza di cambi e forse la poca lucidità nel mettere sempre in pratica le direttive tattiche del mister (che ci hanno premiato in diverse azioni del match) sono stati gli elementi che alla lunga ci hanno penalizzato.

Alla luce di questo ultimo periodo, e tenendo conto delle giornate che mancano alla fine, è ancora fattibile il traguardo dei playoff, o sarà letteralmente un'impresa arrivarci? La qualità generale di questa serie D sembrerebbe essersi alzata.
Forse rispetto agli scorsi anni c'è qualche squadra in più in serie D a giocare un buon calcio a 5. Quanto a noi, la matematica non ci condanna ancora e la distanza dalla zona playoff è di soli 2 punti, per cui direi tutt'altro che è un'impresa raggiungerli. Di certo dovremo considerare tutte e 5 le gare che ci attendono come partite da dentro o fuori, puntando sempre ad aggiudicarci l'intera posta in palio.



Articolo di Calcio a 5 / Commenti