Torna la magia di Vinalia e lo fa attraverso il "Comfort", parola chiave della XXIX edizione

8:17:55 1741 stampa questo articolo
Wine tasting (foto di archivio)Wine tasting (foto di archivio)

L'evento, in programma dal 4 al 10 agosto 2022, torna alla sua veste originaria anche se con significative modifiche ed è pronto, ancora una volta, ad accogliere nel migliore dei modi i tanti intenditori, appassionati e curiosi.

Il tema della più vivace rassegna enogastronomica lo racconta Titina Pigna, Responsabile Comitato Vinalia: “Conforto, perché dopo due anni di infinita pandemia per niente archiviata, che ha ristretto i nostri orizzonti geografici ed emotivi, tra costanti venti di guerra che soffiano su vecchi e nuovi e conflitti sempre feroci e incomprensibili, ancora troppo immersi in un paralizzante dolore, abbiamo l’obbligo di dire basta, di ritornare alla convivialità e all’arte del convivere per godere del sollievo che sempre ci viene dall’aiuto che diamo e che riceviamo dagli altri. Siamo fortunati, perché siamo figli delle terre del vino e il vino, come diceva Veronelli: è la poesia della terra e la consolazione dell'uomo. Dunque, Spes contra Spem!”

E così l’appuntamento tanto atteso ritorna all’impianto originario anche se con variazioni significative ed è pronto, ancora una volta, ad accogliere al meglio i tanti cultori, appassionati e curiosi.

“L’importante – afferma Ildo Romano, Presidente del Circolo Viticoltori di Guardia Sanframondi -, è non fermarsi e non lasciarsi limitare più di tanto da un momento che il nostro sodalizio non ha mai sottovalutato ma soppesato con grande attenzione e valutato che non rappresentava, certo, un ostacolo insormontabile. Quindi nel rispetto delle norme anti Covid 19, abbiamo realizzato lo stesso l’atteso evento sia nel 2020 che nel 2021.

“Oggi – aggiunge - proviamo grande Conforto, nel vedere tanti giovani che ci danno una mano nell’organizzazione di Vinalia 2022 e tanti operatori economici del territorio desiderosi di collaborare con noi”.

Significativi, come sempre, gli appuntamenti culturali, uno fra tutti, quello dedicato ad un “Grande centenario” quello di Meneghello, Fenoglio e Pasolini, curato dal critico letterario, Prof. Giuseppe Colangelo. Le presentazioni di libri: La donna del boss di Matilde Andolfo, Sei bicchieri di Raffaele Di Santo e Bene primario di Carmine Nardone.

Vinalia 2022, inoltre ospiterà un convegno curato dal Sannio Consorzio Tutela Vini dedicato a un approfondimento sul Progetto INNFARES (INNovazioni per una FAlanghina RESiliente) “UNA RETE INTELLIGENTE PER I TERROIR DEL SANNIO”.

Imponente, poi, la programmazione di VinArte, giunta ormai alla XII edizione, sotto la direzione artistica del suo ideatore Giuseppe Leone. Extra Moenia-Conforto che si traduce in un racconto tra genius loci e sguardi extra moenia, dentro e fuori dal territorio per una prospettiva che tende verso nuovi orizzonti. Come sempre Azzurra Immediato sarà alla guida della sezione dedicata alla fotografia e alla videoarte. Presente, anche, il Circolo Fotografico Sannita diretto da Cosimo Petretti con il progetto “Collettiva di fotografia in tour”.

Non manca mai, l’amatissima Vinalia Kids, dedicata alle “Parole chiave”, perché le parole sono importanti soprattutto quelle gentili.
Il progetto vino prevede, poi, l’immancabile appuntamento degli enoturisti presso le cantine aderenti a Vinalia e/o lungo il ricchissimo percorso del gusto che si inerpica nelle stradine del centro antico del borgo fino alla postazione del Sannio Consorzio Tutela Vini, a Palazzo Marotta-Romano.

Uno dei requisiti indispensabili della manifestazione resta sempre lo show cooking con una programmazione enogastronomica di assoluta di eccellenza che coinvolge, giovani, e blasonati Chef, tutti ossessionati dalla valorizzazione dei “giacimenti enogastronomici del nostro territorio”.
Ci sarà, naturalmente, l’ormai consolidato trekking nei vigneti per chi ama camminare la terra e, non ultimo, un cartellone con proposte musicali in più punti e di particolare godibilità.

Basterà prenotarsi sul sito internet www.vinalia.it e approfittare delle diverse offerte per costruire il proprio percorso rigenerativo.



Articolo di Enogastronomia e tipicità / Commenti