Torrecuso, il 2 settembre parte Vinestate. Il programma completo della kermesse

16:17:31 3912 stampa questo articolo
VinEstate 2016VinEstate 2016

Al via domani venerdì 2 settembre a Torrecuso, VinEstate, la rassegna dedicata all’Aglianico del Taburno.

Organizzata dal Comitato VinEstate in collaborazione con il Comune di Torrecuso e dell’Associazione Aglianico del Taburno e con il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Benevento, della Camera di Commercio di Benevento e del Sannio Consorzio Tutela Vini prende il via la rassegna dedicata ai vini del Taburno.

La rassegna si aprirà con il convegno sul tema ‘Una viticoltura sostenibile e competitiva: la sfida del Taburno’, in programma nella Sala consiliare di palazzo Cito-Caracciolo alle ore 18.00, al quale parteciperà Mino Mortaruolo, consigliere regionale e vicepresidente Commissione agricoltura della Regione Campania. Tra i relatori del convegno, moderato dalla giornalista Maria Cava, ci saranno anche Erasmo Cutillo, sindaco di Torrecuso; Libero Rillo, presidente Sannio Consorzio Tutela Vini; Riccardo Vecchio, Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’; Filippo Diasco, dirigente politiche agricole Regione Campania e Gennaro Santamaria, capo segreteria Ministro dell’Ambiente.

Nella giornata conclusiva della rassegna, domenica 4 settembre, il consigliere regionale prenderà parte al convegno ‘Vino, tradizione e formazione: sintesi di un territorio che produce eccellenze’, in programma alle ore 10.30. All’incontro, moderato dal giornalista Franco Buononato, ci saranno anche: Erasmo Cutillo, sindaco di Torrecuso; Nicola Matarazzo, direttore Sannio consorzio tutela Vini; Cosimo Rummo, della Rummo spa; Giovanna De Vita, Fosviter srl; Francesco Alfieri, consigliere delegato all’Agricoltura – Regione Campania; Chiara Marciani, assessore alla Formazione – Regione Campania e Umberto Del Basso de Caro, sottosegretario Ministero delle Infrastrutture.

Tanti anche gli appuntamenti musicali. Il 2 settembre si parte con The special riders’ in piazza Sant’Erasmo, i ‘Raugh Max & The Steamrollers’ invece suoneranno in piazza Fusco. Sabato 3 alle 21.30 sarà possibile vedere lo spettacolo ‘I suoni della terra’ con protagonista la banda musicale di Torrecuso. Alle 22.00 invece sarà il momento de ‘Il teatro a tavola - Cechov e Petito incontrano la cucina sannita’, da un progetto di Maria Varriale de Curtis, a cura di Gianmarco Cesario e Antonio Gargiulo. In piazza Fusco alle ore 21.30 spazio ai ‘Racconti di Blues’ a cura di Mario Insenga a cui seguirà il concerto dei ‘Blue Stuff’. 

Ben 19 invece le aziende che saranno presenti alla kermesse ed in ci si potranno assaggiare i vini del Taburno. Ecco l’elenco: Cantina del Taburno, Cantina Francesca, Cantine Iannella, Cantine Iorio, Cantine Tora, Falluto, Fattoria la Rivolta, Fontanavecchia, I Colli del Sannio, Il poggio, La Fortezza, Lauranti, Masseria Frattasi, Nifo-Sarrapochiello, Terre d’Aglianico, Torre a Oriente, Torre dei Chiusi, Torre del Pagus, Torre Varano. Ma non solo perché dalle 21.00 in piazza Mellusi presso la Bottega Mast’Orazio sarà possibile assaporare i vini attraverso un percorso guidato a cura di Sannioway. Aperti anche i laboratori del gusto curati da Slow Food Taburno.

Per le tre sere sarà anche possibile assistere anche agli show cooking degli chef Angelo D'Amico(venerdì 2 settembre), Antonio Pisaniello(sabato 3 settembre) e Gianfranco Vissani(domenica 4 settembre) sempre in Piazza Fusco degustazioni guidate con i sommelier: Daniela Scrobogna(2 settembre), Luciano Mallozzi(3 settembre), Giovanni Lai(4 settembre).



Articolo di Enogastronomia e tipicità / Commenti