Ariano Irpino: sequestro preventivo di beni per 230mila euro della GdF

15:33:40 1193 stampa questo articolo
Guardia di FinanzaGuardia di Finanza

Il provvedimento è stato eseguito dalle fiamme gialle nei confronti di una società impegnata nel settore immobiliare.

Nella giornata di ieri, martedì 25 luglio, la Guardia di Finanza di Ariano Irpino ha proceduto ad eseguire un provvedimento, emesso dal GIP del Tribunale di Benevento, su richiesta della Procura della Repubblica, di sequestro preventivo di beni per un importo di circa 230.000 euro nei confronti di una società operante nel settore immobiliare.

“Il provvedimento – hanno spiegato dalla Procura – è stato emesso a seguito di una verifica fiscale eseguita nel 2016 dalla Gdf irpina, da cui emergevano rilievi fiscali in materia di I.V.A. e imposte sui redditi. In particolare la società, per gli anni di imposta dal 2012 al 2014, ometteva di presentare le prescritte dichiarazioni dei redditi, occultando così al fisco materia imponibile per oltre un milione di euro; il soggetto economico era quindi da qualificarsi come ‘evasore totale’. Alla luce dell'ingente evasione constatata, il rappresentante legale della società veniva deferito all'Autorità Giudiziaria sannita per la violazione dell'art. 5 del D.Lgs 74/2000. L'esecuzione della misura cautelare si è conclusa con il sequestro di beni immobili per un valore complessivo corrispondente all'imposta evasa”.

L'impegno della Guardia di Finanza a contrasto dell'evasione fiscale, in sinergia con l'Autorità Giudiziaria, ha trovato recentemente applicazione anche in un altro sequestro preventivo per equivalente eseguito nei confronti di altra società, per un importo di 877.293 euro. Entrambe le misure cautelari, richieste dalla Procura di Benevento ed eseguite dalle Fiamme Gialle irpine, hanno consentito di preservare beni e disponibilità finanziarie per la successiva confisca, a tutela degli interessi erariali.



Articolo di Avellino / Commenti