IPSAR Le Streghe al freddo e al gelo, Samuel Fusco scrive al Presidente della Provincia

11:3:46 1685 stampa questo articolo
Ipsar Le StregheIpsar Le Streghe

Riceviamo e pubblichiamo la lettera che Samuel Fusco scrive al Presidente della Provincia Antonio Di Maria. Il giovane è salito agli onori delle cronache locali per il suo spiccato senso civico, premiato anche dal sindaco Mastella perchè si è preso cura da solo del verde pubblico nel suo quartiere.

samuel fusco premiato da mastella"Sono Samuel Fusco come gia' ben sapete sono molto famoso dalle cronache dei fatti quotidiani di Benevento e anche tutta l'Italia per il mio alto senso civico. Frequento l'istituto I.P.S.A.R. Le Streghe di Benevento - 4° superiore - e sono sempre vicino alle problematiche della nostra città e quelle della scuola che frequento. La problematica che sto' per annunciarvi è un guasto che è nato già da metà Dicembre che i termosifoni della scuola in quei tempi gia' non funzionavano.

Però dopo il ritorno delle vacanze del Santo Natale ieri abbiamo trovato le aule ancora più fredde del mese di Dicembre. E questo perché a causa delle abbondanti nevicate e del gelo che in questi giorni sta investendo l’Italia ha lasciato di ghiaccio a me' e i miei compagni, nel vero senso della parola. E non sono solo io e i miei compagni a lamentarci, ma anche i nostri cari insegnanti. Infatti ieri a causa del freddo atroce una povera insegnante si è ammalata.

Ed è possibile che dobbiamo affrontare le giornate in queste condizioni? Samuel Fusco continua: Io e i miei amici avvertiamo la necessità di lavorare in un luogo quantomeno confortevole e al caldo. Anzi lo pretediamo! Perché i nostri genitori e non solo loro, pagano fin troppe tasse e abbiamo diritto di stare nelle classi con i riscaldamenti accesi e in sicurezza con gli infissi. Concludo dicendo che spero che prendete in considerazione la mia richiesta e di svolgere il prima possibile un' intervento urgente da parte della Provincia".

Notizie correlate



Articolo di Lettere al giornale / Commenti