Viaggio avventura in Georgia

17:50:4 10143 stampa questo articolo

Ora dove siamo? Nel caldo torrido del deserto? In uno sperduto villaggio o in una metropoli? Cari amici del Quaderno, con Vita da Reporter oggi vi porto in Georgia, stato transcaucasico, ad est del Mar Nero, situato sulla linea di demarcazione che separa l'Europa dall'Asia. Già repubblica dell'Unione Sovietica, confina a nord con la Russia, a sud con la Turchia e l'Armenia, a est con l'Azerbaigian e a ovest col Mar Nero; ha per capitale Tbilisi e vanta una popolazione di soli 4 989 000 abitanti. 

Vi scrivo della Georgia mentre mi trovo in viaggio. Potete seguire l'itinerario sulla mappa satellitare di kissfromtheworldGrazie al sistema satellitare Iridium, trasmettiamo la nostra posizione da qualunque luogo. Ovunque siamo. voi siete con noi. Io e Giulia, infatti, amiamo condividere con gli altri le nostre avventure, le nostre emozioni.

Il modo per trasmetterle lo affidiamo alle immagini. La forza di uno scatto non ha eguali.

Come qui sopra, dove potete vedere la chiesa di Metekhi (Tiblisi), la città georgiana dove ci trovavamo lo scorso 26 dicembre.

Il 27 dicembre, a Tiblisi abbiamo fotografato questo laboratorio di tessuti artigianali di abbigliamento casual.

Il 28 dicembre ci siamo trovati al cospetto del Lavra Monaster (Davit Gareja), un complesso monastico ortodosso georgiano in parte scavato nella roccia ed in parte edificato, situato nella regione del Kakheti nella Georgia orientale, sulle pendici semidesertiche del monte Gareja, circa a 60-70 km a sud est di Tbilisi. Il complesso comprende centinaia di celle, chiese, cappelle, mense e locali di abitazione scavati nella roccia. L'area è anche sede di specie animali protette e presenta tracce di alcuni dei più antichi insediamenti umani nella regione. 

Lo si può intuire facilmente osservando la roccia scavata e le parti edificate. Non si può non essere affascinati dagli splendidi affreschi all'interno delle grotte che costituiscono il complesso monastico.

 

Cercate di cogliere in questa foto del mercato di Telavi l'emozione di un mondo ancestrale, lontano dalla nostra modernità, eppure così genuino. Ricco di colori, odori e vita.


Vorrei riusciste a cogliere anche voi questo spaccato di vita che stiamo documentando. Continuate a seguirci quotidianamente in questo viaggio sulle pagine del satellite di kissfromtheworld.

 

Domenico Pacifico



Articolo di Vita da Reporter / Commenti