Arriva il "treno Arechi", riapre la fermata ferroviaria "Arco di Traiano"

15:47:8 3992 stampa questo articolo
Treno storicoTreno storico

Salerno e Benevento unite dalla storia longobarda. Domenica 10 giugno sarà il treno storico di Fondazione Fs-Regione Campania", "Sannio Express", a collegare le due principali città longobarde della regione.

Dopo il pienone di turisti di maggio (sold-out a Pontelandolfo e all'Oasi WWF di Campolattaro), sarà la volta de "Il Treno di Arechi", a cura della CNA Benevento e "Sannio Autentico", che da mesi si occupano della promozione e valorizzazione del "Sannio Express", in collaborazione con la CNA Salerno e con "Benevento Longobarda". Il treno storico, interamente finanziato dalla Regione Campania ed inaugurato nel settembre 2017, con il passare dei mesi sta riscuotendo interesse e consensi.

Due i momenti salienti della giornata: la riattivazione della fermata ferroviaria "Benevento Arco Traiano" e la presentazione del progetto "Principati e Terre di Longobardi del Sud" all'interno della rievocazione storica "Benevento Longobarda".

La fermata "Arco Traiano" verrà riattivata, ed inserita nel cartellone ufficiale dei treni storici di Fondazione Fs, proprio per agevolare il flusso turistico dei passeggeri del treno storico provenienti da Salerno e Avellino. La vicinanza ai maggiori monumenti longobardi e non di Benevento sarà un motivo in più per apprezzare le bellezze della città. Una grande opportunità per favorire il flusso turistico nel cuore della città, la comodità di arrivare da Napoli, Caserta, Salerno ed Avellino gustandosi un viaggio "slow" è un assist per gli operatori turistici e culturali beneventani e, sopratutto, per i commercianti del centro storico. Su "Il Treno dei Arechi" di domenica 10 giugno risultano già un centinaio di passeggeri a bordo: molte delle persone a bordo sono archeologi o appassionati di rievocazioni storiche che raggiungeranno il capoluogo sannita per godersi "Benevento Longobarda" ed i principali monumenti della buffer-zone Unesco".

Obiettivo del treno storico con carrozze Centoporte "anni '30", è far provare antiche emozioni e sensazioni ai viaggiatori che, una volta arrivati alla fermata "Benevento Arco Traiano" saranno accolti dai rievocatori nelle uniformi d’epoca longobarda e "scortati" in un percorso speciale fino all'area archeologica dei "Santi Quaranta" dove è in programma l'ultima giornata di "Benevento Longobarda", la rievocazione storica della città sannita.

All'arrivo del gruppo di passeggeri presso il villaggio longobardo dei "Santi Quaranta", si terrà il convegno "Principati e Terre di Longobardi del Sud", infine, si terrà all'interno dell'area archeologica dei "Santi Quaranta" con la partecipazione del Gruppo Archeologico Salernitano, Langobards ways e Benevento Longobarda. Si discuterà sulla nascita di una ATS (Associazione Territoriale di Scopo) sui Longobardi del Sud, al fine di favorire il recupero della comune identità e dare vita a nuovi itinerari per un turismo culturale.

Il treno storico coprirà le seguenti fermate con i seguenti orari:
ANDATA – Salerno (9.15) – Mercato S.Severino (9.45) – Avellino (10.20) – BENEVENTO ARCO TRAIANO (viaggio di andata: arrivo ore 10:51, partenza ore 10:56) – Benevento Centrale (11.15) – Pietrelcina (11.41) – Fragneto Monforte (12.09) – Campolattaro (12.21) – Pontelandolfo (12.30).
RITORNO – Pontelandolfo (17.43) – Campolattaro (17.49) – Fragneto Monforte (18.00) – Pietrelcina (18.26) – Benevento Centrale (19.10) – BENEVENTO ARCO TRAIANO (arrivo ore 19:12, partenza ore 19:13) – Avellino (19.56) – Mercato S.Severino (20.30) – Salerno (20.57).
Per info sul programma eventi contattare “SannioAutentico”-CNA Benevento via mail (sannioautentico@cnabenevento.com)



Articolo di Tradizioni, Folclore / Commenti