Suoni dalle Terme. A Telese rassegna di musiche e danze dal mondo

10:59:30 1695 stampa questo articolo
Suoni dalle TermeSuoni dalle Terme

Telese è pronta ad ospitare la 1° edizione del festival di musiche popolari.

Al via la 1° edizione della rassegna di musiche e danze dal mondo in programma a Telese dal 9 al 19 Luglio. Il festival, unico nel suo genere, farà risuonare nello storico *anfiteatro* della città termale, le musiche dei canti e delle danze provenienti da diverse parti del mondo. Il tutto accolto nell’ampia oasi rigogliosa di alberi secolari e fonti d’acqua termale. La rassegna offre un ricco programma composto da concerti serali (in programma dalle 21:45) e laboratori.

Le danze si apriranno venerdì 5 luglio con l’esibizione dei Trementisti, storico gruppo sannita, che ha reso il frutto della ricerca e del recupero dei canti e delle musiche della loro terra, un prodotto fresco e coinvolgente, con un sound che travolge le piazze. La loro esibizione farà da introduzione al lungo festival.

Martedì 9 si esibirà Selena Sacco con i solisti delle Officine Meridionali: una danza che diventa meticcia, nella quale si ritrovano linguaggi perduti attraverso le feste popolari scandite dal ritmo incessante dei tamburi. Per la prima volta insieme alcuni dei musicisti e giovani artisti più rappresentativi provenienti da tutto il meridione d’Italia.

Mercoledì 10 andrà in scena Onydanse con lo spettacolo delle danze francesi “Le Grand Bal Folk”. Ci troveremo di fronte ad un quartetto romano che proporrà un repertorio tradizionale di bal folk, dalla bourrée alla mazurka francese, dall’andro bretone alla chapelloise, fino ai Reel d'Irlanda, danze popolari tipiche delle terre del nord. Giovedì 11 scopriremo la musica andalusa con il Flamenco Quartet, che farà conoscere al pubblico una delle tradizioni musicali popolari più intense, suggestive e famose al mondo tramite i canti e la danza.

Venerdì 12 il duo folk/jazz Yemanja, porterà nell’anfiteatro telesino le atmosfere più intime della samba, della bossa nova e musichepopular brasilera, accompagnandoci oltre oceano con la dolce voce di Erica Nucci e l’eccellente chitarra di Giovanni Aquino. Nella serata del 13 luglio sarà Fabrizio Nigro a salire sul palco e a portare nel parco di Telese il ritmo trascinante de "La danza della pizzica". Fabrizio, danzatore della Notte della Taranta, tra i più apprezzati del suo genere, nonché insegnante, coreografo e fondatore della Scuola di Pizzica di San Vito ci regalerà uno spettacolo volto alla tradizionale danza salentina, un ballo dai contenuti atavici che come pochi entra nelle corde dell'anima contemporanea. La rassegna si concluderà venerdì 19 (ore 20:00) con il saggio della scuola di Danza Popolare “Anima Meridionale” a cura di Selena Sacco. Lo spettacolo sarà arricchito dall’esibizione di Giuliano Gabriele con la sua “Taranta Experience” con la quale ci porterà alla scoperta della quintessenza della musica tradizionale del Sud Italia, in un progetto artistico sperimentale che profuma di “popolare” grazie agli ipnotici tempi di danza, trascendendo gli schemi sonori e vocali classici. Il tutto sarà impreziosito dall’espressività teatrante della danzatrice Selena Sacco.

Oltre a i concerti serali, durante il festival si terranno due stage: il 10 luglio alle 21:00 è in programma uno stage sulle danze francesi; mentre il 13, dalle ore 18:00 alle 20:00, si potrà partecipare al laboratorio di pizzica di S. Vito a cura di Fabrizio Nigro e Selena Sacco. Come si evince dal ricco programma, ci troviamo di fronte ad una manifestazione unica e travolgente che darà la possibilità di conoscere e vivere la musica proveniente da diverse parti del mondo, portando un clima di divertimento e interculturalità nella città di Telese.



Articolo di Tradizioni, Folclore / Commenti