Finale play - off tra Benevento e Carpi: tutto in una notte. Le probabili formazioni

9:35:27 3103 stampa questo articolo
Benevento Perugia - Playoff Serie BBenevento Perugia - Playoff Serie B

Benevento, tra scaramanzia e ricordi si appresta a vivere il suo giorno più lungo in maniera sobria ma trepidante.

Eccolo il giorno della verità. Il giorno più atteso, il giorno tanto sperato e sognato da tutti i tifosi giallorossi. Il Benevento questa sera, calcio d’inizio ore 20.30, al Ciro Vigorito potrebbe scrivere un pezzo di storia importante, non solo per il Sannio ma per tutto il mondo del calcio. In oltre 15mila affolleranno gli spalti di un teatro si veste a festa, come fosse la Scala, pronto a tramutare le amarezze e le lacrime del passato in gioia. Per gioire, bisognerà saltare l’ultimo ostacolo: il Carpi di Castori, bisognerà approcciare alla gara con umiltà e concertazione, con fame e rabbia: fare la partita perfetta.

Il destino è tutto nelle mani dei sanniti, che hanno dalla loro l’opportunità di scrivere una delle pagine più belle della loro e della nostra storia. Impensabile, solo un anno fa, credere o sperare nel doppio salto di categoria – 87 anni e tante, troppe delusioni per conquistare la B – mentre oggi i ragazzi di Baroni si ritrovano a dover salire quel solo, ultimo gradino.

Le squalifiche di Falco e Melara peseranno, almeno in termini di qualità e alternativa, mentre Ciciretti non è al meglio e partirà dalla panchina. Sarà difficile per Baroni provare a snaturare il suo 4-2-3-1 anche se il tecnico toscano probabilmente opterà per un 4-4-2 Puscas al fianco di Ceravolo ed Eramo e Cissè sulle corsie esterne di un centrocampo che vede i suoi perni in Chibsah e Viola.

Il Carpi si gioca tutto in 90’. La truppa di Castori per festeggiare il ritorno in massima serie ha bisogno di una vittoria e il tecnico marchigiano ha tutti o quasi a disposizione. Infatti, Struna e Gagliolo sono rientrati dalla squalifica e Belec ha avuto un permesso dalla nazionale slovena. Unici assenti Bifulco e Lasicki, quest’ultimo convocato dall’under21 polacca per gli Europei, oltre poi Forte e D’Urso. Castori probabilmente non schiererà il suo solito 4-4-2 e opterà per il 4-4-1-1 con Lasagna che a sorpresa potrebbe partire dalla panchina per lasciar posto a Lollo pronto ad agire alle spalle di Mbakogu.

Insomma: una sfida avvincente, intrisa di significato, al cardiopalma, pronta a regalare emozioni. Sarà dunque la notte dei sogni, dei desideri, anche quelli proibiti. Benevento, tra scaramanzia e ricordi si appresta a vivere il suo giorno più lungo in maniera sobria ma trepidante, frutto di delusioni cocenti che hanno fatto cresce e maturare la tifoseria. E, a fare il tifo per strega ci sarà il mondo interno. In tanti, in tantissimi si sveglieranno nel cuore della notte in Australia, in America, in Canada, altri hanno preso il primo aereo in partenza per l’Italia, altri ancora, non sanniti di nascita ma di adozione sono pronti a dare il loro sostegno. Così, come sono pronti i tifosi del Carpi, che stamani partiranno alla volta del Sannio. Ne sono annunciati circa 200.

Le probabili formazioni:

Benevento Calcio(4-4-2)
: Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Lopez; Eramo, Chibsah, Viola, Cissè; Puscas, Ceravolo. All. Baroni.

F.C. Carpi(4-4-2): Belec; Struna, Poli, Gagliolo, Letizia; Concas, Mbaye, Bianco, Di Gaudio; Lollo; Mbakogu. All. Castori. 



Articolo di Serie B / Benevento / Commenti