Il Nola vince facilmente sul Volare Benevento nella penultima gara della stagione

8:3:56 2718 stampa questo articolo
Volare BeneventoVolare Benevento

Ultima gara casalinga per la Volare Benevento che, ormai salva e con la testa sgombra da ogni assillo legato alla classifica, poco ha potuto contro la capolista del girone A del campionato di Serie C, il Nola Città dei Gigli, perdendo per 0-3.

Le giallorosse di mister Antonio Poccetti hanno retto fin quanto hanno potuto davanti alle più quotate avversarie che potevano contare sull’apporto di atlete esperte come la palleggiatrice Elena Drozina, con un passato in A, e l’opposto Anna Pericolo. Recuperata Martina Pisano, out nella trasferta di Cava per problemi fisici, il tecnico della sannite non ha potuto contare sulla centrale Daniela Vicario.

Nel sestetto iniziale sono state schierate, così, le schiacciatrici Pisano e Madona Ulaj, l’opposto Alessia Losco, la palleggiatrice Roberta Mercurio, le centrali Roberta Bovio ed Alessandra Labruna ed il libero Giorgia Formato, queste ultime tre tutte under 18. A disposizione l’altra palleggiatrice Sara Capozzi e Lara D’Ambrosio nel doppio ruolo di schiacciatrice e libero.

La Volare ha avuto un buon avvio tanto da portarsi prima sul 5-2 e poi sul 10-8. Richiamate all’ordine dal coach Luciano Della Volpe, le partenopee hanno recuperato raggiungendo il pari sul 13-13.  Da qui in poi, è stato un monologo con il Nola che ha raggiunto dapprima il 15-21 e poi ha chiuso il set sul 19-25.
Il secondo gioco ha visto l’ingresso in campo della giovane, classe ’97, Giovanna Prisco per le ospiti con l’uscita della Pericolo, ma la differenza non si è affatto fatta sentire.

Così, dopo l’iniziale 6-4, le avversarie, approfittando anche di qualche errore di troppo delle padrone di casa, hanno raggiunto il 10-16. Da segnalare, a questo punto dell’incontro, il ritorno dei problemi al ginocchio che hanno tormentato la stagione di Formato la quale ha dovuto lasciare il campo per far posto a D’Ambrosio che, smessi i panni della schiacciatrice, ha ripreso quelli del libero, suo ruolo naturale.  Il cambio, però, non ha mutato l’inerzia dell’incontro che ha visto il Nola imporsi sul 17-25.

Con la gara ormai in pugno, anche mister Della Volpe ha dato la possibilità alle più giovani del suo gruppo di scendere in campo, ruotando tutto il roster a disposizione. Così anche il terzo set ha seguito l’inerzia degli altri due con il Nola che ha vinto per 18-25.

Ora, per la Volare Benevento è in programma, sabato prossimo, l’ultima gara della stagione a Castellammare di Stabia, contro il fanalino di coda della classifica, con la speranza di chiudere con una vittoria questa stagione che è stata alquanto difficile e sofferta per le sannite. 



Articolo di Pallavolo / Commenti